Golf estremo: una spettatrice rimane ferita per una pallina in fronte

L'incidente è avvenuto sul percorso di Kingsbarns, in Scozia. A lanciare la palla è stato il campione Tyrell Hatton

La ferita della vittima

La ferita della vittima

Globalsport 4 ottobre 2018

Può il golf essere uno sport pericoloso? A quanto pare eccome: dopo un episodio simile accaduto lo scorso venerdì, alla Ryder Cup di Parigi, un'altra spettatrice è stata colpita al volto da una pallina. 


Tyrell Hutton, campione uscente e reduce proprio dalla Ryder Cup, si trovava alla buca 15 del percorso di Kingsbarns in Scozia quando il suo colpo ha preso una direzione imprevista e ha colpito una spettatrice in pieno volto. 


I soccorsi sono subito scattati e la donna è stata medicata. Fortunatamente le è finita meglio della spettatrice colpita a Parigi, che ha perso l'uso dell'occhio destro. 


Resosi conto dell’accaduto, l’inglese Tyrrell Hatton è corso sul luogo e si è scusato con la sua vittima.


Certo, resta il problema della sicurezza del pubblico che assiste a una gara di golf. In Inghilterra non si sa se qualcuno abbia urlato “fore” o meno (lo prevedono le regole del golf quando una pallina finisce fuori dalla traiettoria e rischia di colpire giocatori o pubblico).


Purtroppo il golf è pericoloso e a volte mortale. In Nuova Zelanda  Jaden Goldfinch-Booker, 27 anni, ha perso la vita per una pallina che l’ha raggiunto proprio sulla tempia. Meglio sono andate le cose a Jessica Crab, ragazzina di 18 anni colpita in testa mentre vendeva bibite lungo il campo da golf di Edmond in Oklahoma.