Fine della telenovela: Locatelli vestirà la maglia della Juventus in prestito con obbligo di riscatto

Dopo settimane in cui la Juventus con il nuovo Ds Cherubini ha provato a trovare la quadra per portare via dal tutt'altro che accomodante Sassuolo, oggi la trattativa si è sbloccata

Manuel Locatelli lascia Sassuolo dopo 99 presenze e 7 goal

Manuel Locatelli lascia Sassuolo dopo 99 presenze e 7 goal

Globalsport 17 agosto 2021
Dalla fine dell'Europeo vinto con la Nazionale, Manuel Locatelli, 23 anni da Lecco, giovanili tra Atalanta e Milan e dal 2019 al Sassuolo, è stato oggetto dei desideri di numerose squadre europee, in primis Juventus e Arsenal, con la prima che da anni ha flirtato con l'acquisto del centrocampista, autore del suo primo goal in Serie A proprio contro i bianconeri a San Siro.
Milan, Locatelli fenomeno stende la Juve: "Ma
Dopo una telenovela durata un mese con numerosi incontri e cene di lavoro tra i direttori sportivi delle due squadre, Cherubini e Carnevali, l'accordo sembra ormai essere raggiunto: prestito biennale (che dovrebbe essere gratuito) con obbligo di riscatto nel 2023 a 35 milioni, pagabili in 5 anni. 
La società bianconera non ha mai fatto mistero, anche per la richiesta del nuovo tecnico Allegri, della volontà di prendere il centrocampista lombardo, ma la società emiliana non ha mai voluto regalarlo, con la volontà di incassare la cifra di mercato da loro attribuita al giocatore, pari a 35 milioni di euro; la Juventus ha cercato quindi nei vari incontri di abbassare l'esborso anche inserendo possibili contropartite (Dragusin su tutti) senza riuscirci, trovando comunque una via di mezzo: 35 milioni di euro sì, ma pagabili in più anni.
Infine, il Sassuolo avrà una percentuale sulla rivendita di Locatelli tra il 10 e il 20% a seconda del verificarsi di determinate condizioni.
Italia, Locatelli: "Tanto lavoro per arrivare qui. Futuro? Non ci penso"