Il matrimonio Giroud-Milan s'ha da fare: nei prossimi giorni l'ufficialità dell'acquisto

Dopo mesi di tira e molla tra lo stesso calciatore francese e il Chelsea e tra lo stesso club londinese e il Milan, il trasferimento sembra ad un passo: decisivo l'indennizzo che il Milan darà per liberarlo

Olivier Giroud, ex attaccante, tra le altre, anche di Arsenal e Tours

Olivier Giroud, ex attaccante, tra le altre, anche di Arsenal e Tours

Globalsport 9 luglio 2021
Olivier Giroud, 34 anni da Chambéry in Francia, fresco vincitore della Champions League con il Chelsea e campione del mondo nel 2018 con i Blues, pare essere finalmente in procinto di accasarsi nella Milano rossonera: dopo un lungo corteggiamento che sembrava inutile dopo il rinnovo automatico del contratto del francese con una clausola firmata ad Aprile, Maldini & co. sono riusciti a strappare al Chelsea il giocatore, che vanta 46 reti in 110 con la Nazionale francese.
Olivier Giroud of France poses with the Champions World Cup trophy... Foto  di attualità - Getty Images
Nella giornata di mercoledì lo sprint decisivo da parte della dirigenza rossonera per strappare l'accordo con il Chelsea, restìo a liberare gratis il proprio attaccante dato il contratto in scadenza nel 2022, grazie ad un indennizzo da un milione di euro più uno di bonus, con il francese che firmerà un contratto biennale da 3.5 milionti di euro netti a stagione.
Atteso per domenica sera l'arrivo in Italia dell'ex centravanti del Montpellier che stupì l'Europa nel 2012 vincendo il campionato nonostante il Psg di Ancelotti e Ibrahimovic, con le visite mediche lunedì e il possibile annuncio dell'ufficialità nel corso della settimana; per Giroud profilo di un certo calibro dato gli 8 trofei a livello nazionale vinti e i 2 internazionali, entrambi con il Chelsea, con cui nell'ultima stagione ha giocato 31 partite riuscendo a timbrare il cartellino per 11 volte, tra cui 6 solamente in Champions in 8 match disputati, tra cui quello, bellissimo, in rovesciata contro l'Atletico Madrid nell'andata dell'ottavo di finale.
Di Marzio: “Giroud-Milan, ci siamo quasi: pronta la soluzione! Per  Odriozola e Dalot…” – SOS Fanta
L'acquisto del francese ricorda quello nello scorso Gennaio del croato Mandzukic, con il quale condivide la stessa esperienza europea ad alto livello: come nella scorsa finestra di mercato la società rossonera aveva necessità di fornire a Pioli un vice-Ibra, che potesse garantire goal ed esperienza in mancanza dello svedese, alle prese con numerose infortuni nell'ultima stagione; si (ri)accende quindi il mercato del Milan che, con il ritiro cominciato ieri, è pronto ad accogliere in tempi brevi il 2° miglior marcatore della storia della Nazionale francese, entrato in campo al 94° nella sconfitta della Francia contro la Svizzera ai rigori negli Ottavi di finale della kermesse europea.