Newell’s Old Boys o Inter? Messi smentisce: sono solo fake news

L’attaccante argentino replica all’emittente argentina sulla notizia di un possibile trasferimento in Serie A e sulla cauzione pagata per scarcerare Ronaldinho

Lionel Messi

Lionel Messi

Globalsport 10 aprile 2020

In questi giorni la Tnt Sports, emittente televisiva argentina, aveva accostato Lionel Messi prima ai Newell’s Old Boys e poi all’Inter in modo insistente ma non troppo convincente.


Ieri quella notizia è stata inesorabilmente smentita. A chiarire qualsiasi dubbio è stato l’attaccante argentino stesso.


E’ comparso sul profilo Instagram della pulce una story che non lascia alcun sospetto: “Sono tutte fake news, sia quelle che riguardano l’Inter che le altre sul Newell’s Old Boys. Menomale che nessuno crede a questa emittente”.


Notizia che in tempi di Coronavirus sarebbe sembrata più che plausibile, ed avrebbe fatto gola ai tifosi interisti, in vista anche della scadenza di contratto con i blaugrana nel 2021.


Inoltre Messi non sta attraversando un bel periodo: le ultime annate in Europa sono state negative e la Champions manca da cinque anni.


Anche il cambio di allenatore e il taglio agli stipendi degli ultimi giorni, dovuti all’emergenza Covid-19, non hanno aiutato  a mitigare le tensioni con la società: “La nostra volontà è sempre stata quella di ridurre gli stipendi, per questo ci sorprende che ci sia stato qualcuno che abbia cercato di metterci sotto la lente d’ingrandimento facendo pressione affinché facessimo qualcosa che avevamo già deciso di fare”.


Alla fine, infatti, i giocatori hanno deciso di rinunciare al 70% degli ingaggi.


Messi ha infine smentito anche un’altra notizia diffusa da Tnt Argentina, ovvero quella del presunto pagamento di 1,6 milioni di dollari che avrebbe garantito la libertà a Ronaldinho e al fratello Roberto de Assis, finiti in carcere in Paraguay per un presunto passaporto falso.