Napoli, le curve contro De Laurentiis: "Non accettiamo più offese"

Il comunicato del tifo organizzato del Napoli, unito contro il presidente azzurro

Aurelio De Laurentiis al San Paolo

Aurelio De Laurentiis al San Paolo

Redazione 8 agosto 2018

Tra Aurelio De Laurentiis e il cuore del tifo napoletano non è mai sbocciato l'amore, nonostante i livelli a cui l'imprenditore cinematografico sia riuscito a riportare il club dopo il fallimento del 2004. Le curve del Napoli si sono unite contro il presidente, diramando un comunicato per spiegare la loro posizione nei confronti della proprietà: "Questo comunicato proverà a fare chiarezza definitivamente sulle nostre posizioni critiche nei confronti di Aurelio De Laurentiis, che mai chiameremo presidente. Non tolleriamo questa visione di solo calcio affaristico e anaffettivo. Siamo gli ultras, il nostro passato, il presente e così il futuro lo viviamo di sacrifici, passione e valori presenti ovunque, comunque, al fianco del ciuccio mai di una pantera. Non accettiamo più irriguardose mancanze di stile e offese provocatorie nei confronti di un popolo che, seppur prelevato sportivamente dalla m..., l’ha reso da modesto produttore cinematografico a grande e ricco imprenditore sportivo. Sorridiamo ascoltando <<Se vuoi vincere tifa Juve>> o <<Meritereste i cinesi>>, da questo si evince la sua stupidità. Dove non sorridiamo invece è quando il nostro essere viene definito mestiere".