Dilaga la Roma che fa 5-1 contro il Cska Sofia, sono 6 vittorie consecutive

Grande prestazione dei giallorossi che nella ripresa, sfruttando la superiorità numerica, chiudono i conti grazie alla doppietta di Pellegrini e ai gol di Mancini e Abraham.

L'abbraccio tra Pellegrini e il suo assist-man Calafiori

L'abbraccio tra Pellegrini e il suo assist-man Calafiori

Globalsport 16 settembre 2021

Può gioire la Roma, esordio più che positivo in Conference League.

La ripresa inizia con i padroni di casa che cercano di mantenere bassi i ritmi della partita e gestire il pallone, nonostante qualche spazio di troppo concesso agli avversari.


Poche emozioni fino al 61', minuto in cui arriva la doppietta di Pellegrini: grande azione sulla sinistra di Calafiori che arriva fino in fondo e mette dentro per il capitano che completamente solo si può addirittura permettere di colpire malissimo la palla e segnare comunque.
Il Cska Sofia resta comunque in partita provando a creare qualcosa, ma all'80' arriva la mazzata finale con l'espulsione di Wildschut che per fermare il contropiede di Carles Pérez lo stende procurandosi il suo secondo giallo.
Da questo momento la partita torna a senso unico e arrivano altri due gol per i giallorossi: all'82' cross dalla sinistra, si libera perfettamente Smalling che colpisce però il palo da pochi passi, ma sulla ribattuta c'è il compagno di reparto Mancini che fa 4-1; poco dopo Shomurodov serve il suo secondo assist della serata a Tammy Abraham che uno contro uno con Busatto, fa lo scavetto trovando il primo gol in Europa con la maglia della Roma.
Grande partita di Eldor Shomurodov, che nei minuti finali sfiora il gol del 6-1 colpendo però il palo.
La Roma continua la sua serie positiva di vittorie.
Si tratta infatti del sesto successo consecutivo in stagione considerando le 3 gare di campionato e le 3 di Conference League.
Prossimo impegno per gli uomini di Mourinho domenica alle 18:00 contro l'Hellas Verona.
Nell'altra partita del girone il Bodo/Glimt ha battuto 3-1 lo Zorya Luhansk.

Fine primo tempo all'Olimpico, Roma avanti 2-1.

Avvio scioccante dei bulgari che passano in vantaggio dopo appena 10 minuti: la Roma costruisce, la palla è per Shomurodov che prova il velo, ma viene intercettato da Mazikou che fa partire il contropiede servendo Wildschut. 
L'olandese mette in mezzo per Carey che prima anticipa Villar, poi approfitta di un'indecisione di Mancini e Smalling e infila la palla sotto al sette.

I giallorossi reagiscono immediatamente con El Shaarawy che prima di testa da due passi spara alto e poi, pochi minuti dopo, riceve uno scavetto da Villar, ma in area si fa bloccare prima di poter tirare.
Al 18' è invece Shomurodov che strappa il pallone al difensore del Cska, si lancia verso la porta ma si fa parare la conlusione.
I padroni di casa spingono e al 25' arriva il meritato pareggio con un gol pazzesco di Pellegrini: palla al limite dell'area, il numero 7 la mette giù e subito lascia partire il tiro a giro che termina perfettamente all'incrocio, gol favoloso.

Dopo lo schock iniziale la Roma gestisce la partita e al 38' arriva anche il vantaggio firmato El Shaarawy: Shomurodov fa a sportellate con tutto il centrocampo del Cska, serve il faraone che con un gan destro dal limite fa 2 a 1.

Sul finale la risposta del Cska Sofia con Muhar che tira da fuori, la palla viene deviata e termina di pohissimo al lato del palo con Rui Patricio completamente battuto.


La Roma, disattenzione iniziale a parte, anche oggi sta dimostrando tutto il proprio potenziale offensivo, ma avrà bisogno di incrementare il vantaggio per chiudere definitivamente la partita.

Formazioni ufficiali

Roma: Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Smalling, Calafiori; Diawara, Villar; Carles Pérez, Pellegrini, El Shaarawy; Shomurodov.   All. Mourinho
Cska Sofia: Busatto; Turitsov, Galabov, Matheij, mazikou; Yomov, Muhar Lam, Wildschut; Carey, Krastev.   All. Mòadenov

Ecco le altre partite:

ORE 18:45

Hjk – Lask  0-2

Flora Tallinn – Kaa Gent  0-1

Slavia Praga – Fc Union Berlino  3-1

Lincoln Red Imps – Paok  0-2

Slovan Bratislava – Copenaghen  1-3

Ns Mura – Vitesse  0-2

Stade Rennais – Tottenham  2-2

Qarabag – Basilea  0-0

ORE 21:00

Anorthosis Famagusta – Fk Partizan  0-2

Bodo/Glimt – Zorya uhansk  3-1

Roma – Cska Sofia  5-1

Fk Jablonec – Cfr Cluj  1-0

Randers Fc – Az Alkmaar  2-2

Giocata alle 16:00, Kairat Almaty – Omonia Nicosia: 0-0



La nuova competizione entra finalmente nel vivo.

32 squadre europee, tra cui una sola italiana, la Roma di Mourinho, pronte a darsi battaglie per entrare nella storia come prime vincitrici del torneo.

Esordio per i giallorossi contro il Cska Sofia.

Dopo la rocambolesca vittoria contro il Sassuolo, ottenuta negli ultimi minuti, e dopo la sua corsa sotta la curva al gol del 2-1, lo Special One è pronto a far rifiatare i suoi giocatori che tanto stanno rendendo in campionato.

Ieri l’allenatore portoghese ha partecipato ad una conferenza stampa prepartita rilasciando importanti dichiarazioni: “Cinque vittorie non sono cinquanta. Non c’è ragione di essere ultra ottimisti. I risultati positivi sono comunque importanti perché aiutano il progetto di sviluppo della squadra. Anche i tifosi devono essere equilibrati con noi, devono capire che è un processo e stiamo lavorando solo da due mesi”.

Sulla partita di oggi ha ammesso di volere fare turnover, ma senza esporsi troppo: “Ovviamente farò turnover, ma l’importante è mantenere una struttura. È una competizione dove vogliamo fare qualcosa passo dopo passo. I giocatori non lo sanno ancora chi giocherà per questo non lo dico”.

E sulla Conference League: “Come assistente ho vinto anche una coppa che non c’è più, era con il Barca nel ’97. Mi piacerebbe vincere la Conference, ma l’obbiettivo non è essere l’unico ad aver vinto tutte e tre le coppe europee. Oggi siamo lontani dal poterla vincere, ma mi interessa il primo passo, vincere il girone”.

Insomma, il solito Mou, che non rilascia pronostici troppo ambiziosi anche se sotto sotto lui stesso sa di puntarci.

Nonostante comunque la conferenza stampa, la formazione che scenderà in campo questa sera dovrebbe essere la seguente:

Roma: Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Smalling, Calafiori; Diawara, Cristante; Carles Perez, Pellegrini, El Shaarawy; Shomurodov.   All. Mourinho

Cska Sofia: Busatto; Turitsov, Lam, Mattheij, Mazikou; Varela, Muhar; Yomov, Carey, Wildschut; Krastev.   All. Mladenov