La Lazio distrugge lo Spezia con risultato tennistico: finisce 6-1. Atalanta fermata sullo 0-0 dal Bologna

Da segnalare la straordinaria tripletta in un tempo di Immobile, completata da Felipe Anderso, Hysaj e Luis Alberto. Un'Atalanta poco creativa sbatte sul muro di Mihajlovic

Lazio-Spezia

Lazio-Spezia

Globalsport 28 agosto 2021
Erano due le partite del 2° turno di Serie A che si svolgevano alle 18.30: Lazio-Spezia e Atalanta-Bologna. 
All'Olimpico è finita con un perentorio 6-1 degli uomini di Sarri, che hanno mandato fuori giri la squadra allenata da Thiago Motta.
All'iniziale vantaggio degli ospiti con Verde, ha risposto una straordinaria tripletta di Ciro Immobile che nel giro di mezz'ora aveva portato i biancocelesti già avanti di due gol (con un rigore sbagliato dallo stesso centravanti).
Nella ripresa, completata l'opera: prima Felipe Anderson ritrova il gol con la maglia biancoceleste, poi Hysaj firmas il pokerissimo e Luis Alberto chiude il risultato. 
Sarri si ritrova a punteggio pieno, mentre lo Spezia fermo a quota 1 punto.
Non ci si aspettava un risultato simile invece per l'Atalanta, che è andata a sbattere contro un volenteroso Bologna, oggi umilmente arroccato in difesa e con una tenuta rara. 
Non tantissimi i tentativi per la squadra di Gasperini: l'uomo più pericoloso Gosens, così come Muriel.
I tanti cambi in attacco non danno i suoi frutti: Atalanta ferma a quota 4, così come il Bologna.