Intreccio Luis Alberto: oggi ci sarà il confronto con la Lazio

Dopo essere arrivato in ritiro con ben sette giorni di ritardo, il giocatore dovrà dare le dovute spiegazioni sul suo comportamento. Il Milan è alla finestra.

Luis Alberto (Instagram)

Luis Alberto (Instagram)

Globalsport 15 luglio 2021
Sulla Lazio già si è abbattuta la prima “querelle” dell’estate: Luis Alberto è arrivato in ritiro con sette giorni di ritardo, raggiungendo la squadra sotto le Tre Cime di Lavaredo solo nella notte di mercoledì. Doveva essere a Roma per i test una settimana fa, ma ha disertato l’appuntamento aprendo di fatto un caso; pare non sia passato nemmeno da Formello, raggiungendo Treviso con un aereo privato e poi l’albergo della squadra in Cadore. 
Spetta a Sarri comprendere il motivo dell’assenza ed ascoltare le possibili giustificazioni. Il tecnico, in conferenza stampa, era stato molto chiaro: “Luis Alberto non ha risposto alla convocazione, dal punto di vista gestionale è un problema societario. Dal punto di vista morale aspetto che arrivi, che parli con me e i suoi compagni, che ci convinca di ciò che ha fatto. Se ci convince, il problema morale sparisce istantaneamente, altrimenti dovrà chiederci scusa”. 
Sul fronte mercato il Milan sarebbe molto interessato al giocatore, ma servono 60 milioni per prenderlo. A questo punto il mistero si infittisce: futuro alla Lazio o altrove? Dal canto suo, la società ha iniziato già da tempo a manifestare una certa insofferenza verso tali comportamenti: a novembre, quando Luis Alberto sparò a zero su Lotito dopo l’annuncio dell’aereo societario, ci pensò il club manager Peruzzi a risolvere la questione. Adesso, dopo la multa obbligata, si spera che lo strappo possa essere ricucito: Sarri dovrà armarsi di pazienza, ascoltare il giocatore e valutare o meno se ci sono presupposti per una sua permanenza.