Fiorentina: Gennaro Gattuso non sarà l'allenatore nella prossima stagione. Rottura con Commisso

Il divorzio immediato è dovuto a delle divergenze in merito alla campagna acquisti e alla volontà del procuratore Mendes di gestire l'intero mercato. Tra i possibili sostituti circolano i nomi di Ranieri, Garcia e il sogno Vincenzo Italiano.

Gennaro Gattuso

Gennaro Gattuso

Globalsport 17 giugno 2021
E’ durato più il corteggiamento che il fidanzamento: questa mattina è arrivata l’ufficialità della fine della “liaison” tra Gennaro Gattuso e la Fiorentina.
Lo ha ufficializzato il club con un breve comunicato: “ACF Fiorentina e Mister Rino Gattuso, di comune accordo, hanno deciso di non dare seguito ai preventivi accordi e pertanto di non iniziare insieme la prossima stagione sportiva. La Società si è messa immediatamente al lavoro per individuare una scelta tecnica che guidi la squadra Viola verso i risultati che la Fiorentina e la Città di Firenze meritano".
A far naufragare il matrimonio sono state le tensioni tra la dirigenza viola e Jorge Mendes, che di “Ringhio” è il procuratore, le cui divergenze hanno riguardato principalmente il mercato in entrata: non va dimenticato che uno degli aspetti che avevano spinto Gattuso ad accettare il lungo corteggiamento viola erano state proprio quelle garanzie tecniche sugli investimenti da operare per alimentare le ambizioni del club.
Le problematiche sono nate a seguito delle elevate valutazioni economiche avanzate dai club proprietari dei cartellini dei giocatori rientrati nell’orbita viola e assistiti dal super agente portoghese. Su tutti c’è il caso di Sergio Oliveira, centrocampista di 29 anni assistito dalla Gestifute di Mendes: il Porto ha chiesto oltre 20 milioni, mentre la Fiorentina al massimo era pronta a metterne sul piatto al massimo una decina. Stesso discorso per Gonçalo Guedes (24 anni), esterno d’attacco di proprietà del Valencia che, nonostante la necessità di fare cassa entro la fine del mese, ha continuato ad alimentare l’asta, dai 15 milioni iniziali ad oltre 20. La Fiorentina era disposta ad acquistarli, ma a prezzi ragionevoli.
Inoltre, la società ha rifiutato persino la proposta di Mendes come candidato esclusivo alla gestione del mercato viola, particolare che ha reso definitivamente insanabile la rottura tra le parti.
Tra i papabili sostituti si vociferano i nomi dell’ex tecnico giallorosso Garcia, Ranieri, Mazzarri e De Rossi, anche se il nome più “ambito” è quello di Vincenzo Italiano che però ha da poco rinnovato con lo Spezia.
A Gattuso, invece, auguriamo di ritrovare quella serenità che ormai manca da diversi mesi.