Inter-Sassuolo: De Zerbi lascerà ancora fuori i giocatori rientrati dalle Nazionali

Alla luce dei focolai scoppiati durante le trasferte delle Nazionali, il Ct ha deciso di non far giocare i suoi rientrati contro l’Inter, nonostante la negatività ai tamponi

Roberto De Zerbi

Roberto De Zerbi

Globalsport 6 aprile 2021

Il Sassuolo ha deciso di adottare la linea dura per fronteggiare i focolai di Covid-19 scoppiati nelle varie Nazionali durante le trasferte per le qualifiche del Mondiale 2022 in Qatar.

Mercoledì, in occasione del recupero fra Inter e Sassuolo, rimandata proprio a causa delle positività al Covid riscontrate nella squadra nerazzurra, valevole per la 28esima giornata di Serie A, Roberto De Zerbi continuerà a fare a meno dei giocatori rientrati dalle Nazionali, nonostante il tampone negativo.

Non saranno quindi in campo Locatelli, Muldur e Ferrari

Queste le parole del Ct:

"Noi, sui giocatori rientrati dalle Nazionali e a contatto con dei positivi, abbiamo fatto una scelta punto e basta, senza sapere se qualcun altro potesse accordarsi alla nostra posizione.

Lo abbiamo fatto considerando tutto, non solo il calcio ma anche quello che ci sta attorno da più di un anno.

Domani continueremo su questa linea.

Locatelli, Muldur e Ferrari non ci saranno con l'Inter, rientreranno quando scadranno i giorni necessari per poterli reintegrarli.

Loro sono negativi e potrebbero giocare ma abbiamo fatto una scelta e continuiamo dunque su questa linea"