Chelsea-Atletico Madrid 2-0, Simeone annichilito: Tuchel conquista il pass per i quarti

Il Chelsea è riuscito a passare il turno, qualificandosi ai quarti di finale di Champions League, battendo per 2-0 l’Atletico Madrid.

Hakim Ziyech, attaccante del Chelsea

Hakim Ziyech, attaccante del Chelsea

Globalsport 17 marzo 2021

Chelsea ed Atletico Madrid si sono sfidati nel match di ritorno valido per gli ottavi di finale di Champions League. Entrambi i club sono scesi in campo con l’intenzione di proseguire il proprio percorso nell’avventura europea, anche se solo una delle due ha avuto meritatamente la meglio.


La prima frazione di gara non è stata inizialmente molto entusiasmante, a causa di molte giocate e passaggi sbagliati da entrambe le squadre durante la costruzione della manovra offensiva. Dalla sponda Blues Havertz ha provato a dare una scossa con le sue giocate, lanciando spesso verso la porta i propri compagni con numerosi filtranti.


I Colchoneros, che avrebbero dovuto recuperare lo svantaggio di 0-1 dell’andata si sono fatti vedere raramente dalle parti di Mendy, reclamando un rigore per un presunto fallo su Carrasco, ma Orsato ha visto bene e fatto proseguire l’azione.


Nel corso del primo tempo è venuto fuori lo strapotere del centrocampo del Chelsea e in seguito anche la rete del vantaggio di Ziyech su assist di Werner, con un contropiede magistrale, alla faccia del cholismo.

In seguito si sono visti solo i Blues in campo, che hanno sofferto poco e padroneggiato nel palleggio, oltre ai numerosi recuperi di Kanté in fase di non possesso.

Il secondo tempo non è iniziato per niente bene per gli uomini di Simeone, che sono riusciti raramente a superare la propria metà campo in fase di costruzione, con la squadra inglese che ha interpretato perfettamente la gara sul piano tattico. I ritmi della gara si sono mantenuti comunque abbastanza bassi, nonostante il gruppo di Tuchel sia andato più volte vicino al raddoppio, evitato grazie ad ottimi interventi del solito Oblak.



L’Atletico Madrid ha palesato un’esasperata fatica in fase di palleggio e nel cercare gli spazi giusti per affondare i Blues, presentandosi seriamente per la prima volta dalle parti di Mendy intorno al 75’ con Joao Felix, svegliatosi nel finale di gara: i biancorossi hanno avuto le migliori occasioni nei minuti di recupero, ma senza riuscire a buttare la palla dentro.

Per i Colchoneros la partita si è conclusa nel peggiore dei modi con l’espulsione di Savic, dovuta ad una gomitata volontaria nei confronti di Rudiger. Nel finale è arrivato anche il raddoppio degli uomini di Tuchel con un altro grande contropiede, sfruttato molto bene da Pulisic, il quale ha servito l'assist del 2-0 ad Emerson Palmieri.



Il Chelsea è riuscito ad annichilire la squadra di Simeone sul piano tattico, soffrendo raramente durante il match e mantenendo il risultato fino alla fine, conquistando meritatamente il pass per i quarti di finale di Champions League.