Eriksen show: quella magia che può consacrare la sua rinascita

Dopo la vittoria regalata all'Inter nella partita di ieri sera, Eriksen sembra aver riacquistato fiducia e importanza agli occhi di Conte

Christian Eriksen

Christian Eriksen

Globalsport 27 gennaio 2021
L’eroe del giorno è lui, Christian Eriksen, che ieri sera, al 97' del derby di Coppa Italia ha trafitto Tatarusanu con una punizione perfetta, regalando all'Inter la vittoria per 2-1 e la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia.
Il quinto gol in nerazzurro di Christian Eriksen interrompe anche un digiuno che durava da quasi tre anni: l'Inter non segnava su punizione diretta dall'aprile 2018 (Cancelo, contro il Cagliari, a San Siro).
Da quel giorno 55 tentativi, compreso quello dello stesso Eriksen nel derby di ritorno della passata stagione, con un destro folgorante finito sulla traversa: questa volta, però, il tiro è stato vincente e doppiamente pesante.
Queste sono state le sue parole a fine gara: "Sono molto molto contento: io cerco sempre di sfruttare i minuti che ho a disposizone e sono felice di aver trovato il gol su questo calcio di punizione che era perfetto per me. Sapevamo che si sarebbe trattata di una partita difficile, in un derby l'intensità di gioco è molto alta. È stata dura, ma siamo contenti di aver passato il turno. Questa vittoria la dedico alla mia figlia appena nata, alla mia famiglia e a tutti i tifosi".
Adesso Conte è pronto a mostrargli la sua fiducia e, se fino a qualche settimana fa Eriksen sembrava esser stato tagliato fuori dal progetto dell’allenatore, molto probabilmente resterà fino alla fine della stagione: addirittura, c’è chi parla di una presenza certa nella sfida di prossima settimana contro la Juventus per la semifinale di Coppa Italia.