Il Real Madrid smonta il caso Hakimi: “Nessuna tensione tra noi e l’Inter”

Nelle ultime ore era montato il caso secondo cui l’Inter non avrebbe pagato la prima rata da 10 milioni del marocchino. A smentire il Corriere dello Sport ci ha pensato un comunicato del club madrileno

Achraf Hakimi

Achraf Hakimi

Globalsport 23 gennaio 2021

Un’esclusiva lanciata dal Corriere dello Sport aveva fatto esplodere il caso Hakimi: l’Inter avrebbe dovuto versare al Real Madrid  una prima rata da 10 milioni entro dicembre, non ancora arrivata. 

Alejandro Camano, procuratore del marocchino, aveva stemperato i toni: “Madrid su Hakimi? Quali sono, non ne so nulla. Non abbiamo ricevuto nessuna chiamata da Madrid. Achraf sta bene nell’Inter ed è concentrato solo nel fare il massimo con l’Inter. Il suo obiettivo è di vincere con la maglia dell’Inter, non pensa ad altro”.

 

Secondo le parole di Camano quindi, non ci sarebbe nessun caso o problema, così come per lo stesso Real Madrid. 

E’ arrivato infatti il comunicato ufficiale del club madrileno per far chiarezza sulla situazione: “In relazione all’informazione pubblicata oggi dal Corriere dello Sport su presunte tensioni tra il nostro club e l’Inter, il Real Madrid vuole evidenziare come questa informazione sia assolutamente falsa.

Il Real Madrid non ha mai avanzato, in alcun momento, alcuna richiesta di garanzie nei confronti dell’Inter come sostiene il quotidiano.

I termini di pagamento di Hakimi all’Inter fanno parte di normali e abituali relazioni contrattuali tra club. E ancor di più con l’Inter, club con cui il Real Madrid ha sempre mantenuto e mantiene rapporti eccellenti e club storico e amico”.