La Juventus si fa rimontare ma poi passa: Genoa battuto 3-2 ai supplementari grazie a Rafia

Partono forte i bianconeri che dopo 24 minuti sono già 2-0, poi il Genoa la costringe all’extratime. Decide il gol del debuttante Rafia

Il match winner Rafia esulta durante Juventus-Genoa

Il match winner Rafia esulta durante Juventus-Genoa

Globalsport 13 gennaio 2021

Sembra ormai un lieto motiv quello dei supplementari per le grandi squadre in Coppa Italia: anche la Juventus costretta dal Genoa ai supplementari dopo una prova orgogliosa del Grifone.


Pirlo schiera alcuni giovani titolari, tra cui Dragusin, Wesley e Portanova, oltre al subentrante Rafia.


I bianconeri partono forte e dopo 24’ minuti sono già 2-0. Kulusevski è assoluto protagonista: segna il primo gol e fa un meraviglioso assist per il raddoppio di Morata.



 



La partita sembra indirizzata al passaggio del turno per la Juventus, ma al 27’ Czyborra accorcia le distanze con un colpo di testa.


Nella ripresa, prima Pjaca colpisce una traversa al 53’, mentre Melegoni trova il pari al 74’ con una straordinaria conclusione a giro sul secondo palo.



Si ripropongono quindi i tempi supplementari, una fatica extra toccata anche questo pomeriggio all’Inter, in vista dello scontro diretto di domenica sera.


Il gol partita è al 105’: alla prima in bianconero il franco-marocchino timbra il cartellino con una girata dopo un cross di Morata.



Con molta fatica la Juventus agguanta quindi i quarti di finale dove affronterà la vincente tra Sassuolo e Spal.