Roma Juventus 2-2: all'Olimpico finisce in parità

La gara termina in pareggio grazie alle due doppiette di Jordan Veretout e Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus e della nazionale portoghese

Cristiano Ronaldo, attaccante della Juventus e della nazionale portoghese

Globalsport 27 settembre 2020

di Manuele Calvosa


Termina con un pareggio la gara tra Juventus e Roma. Gli uomini di Fonseca combattano ma sono costretti a cedere sotto i colpi dei solisti bianconeri.
La Juventus soffre ma porta a casa un ottimo risultato, considerando lo svantaggio e l'inferiorità numerica.
La partita si apre con il gol di Veretout su rigore al quale risponde nella medesima maniera Cristiano Ronaldo pareggiando i conti.
Dopo pochi secondi la Roma, in contropiede, firma nuovamente con Jordan Veretout il vantaggio sullo scadere del primo tempo.
Gli uomini di Fonseca gestiscono bene 2-1 durante la maggior parte del secondo tempo e addirittura si vanno in superiorità numerica grazie all'espulsione di Rabiot.
Le individualità bianconere, però, salgono in cattedra e la risolvono: Douglas Costa vede Danilo sovrapporsi sulla fascia destra il quale pennella un cross per Cristiano Ronaldo che sale in cielo e la colpisce di testa infilandola in rete.
Nella prossima giornata di campionato i bianconeri saranno impegnati contro il super Napoli di Ringhio Gattuso, capace di impartire una severa punizione al Genoa con 6 reti a 0.
Pirlo sarà chiamato a dare il massimo con una prestazione sicuramente migliore di quella vista questa sera.
I giallorossi, che hanno dimostrato una buona intesa di gruppo con Veretout e Spinazzola in stato di grazia, gareggeranno contro l'Udinese d e dovranno impegnarsi al massimo per ottenere i primi 3 punti di questa stagione. 

Nonostante lo svantaggio numerico la Juventus pareggia i conti: Danilo mette un cross in area di rigore e Ronaldo salta più in alto di tutti impattando di testa e mettendola in rete. Roma 2, Juventus 2.





La Juventus resta in dieci: Rabiot commette il secondo fallo del match e per somma d'ammonizioni viene espulso.





Roma ad un passo dal 3-1: Spinazzola si mangia tutta la fascia ed entra in area servendo Dzeko, che finta il tiro e poi conclude centrando il palo alla destra di Szczesny.





Batte la Juventus. Si può ricominciare.
Secondo Tempo

Il primo tempo si conclude con lo straordinario vantaggio della squadra di casa. Gli uomini di Pirlo dovranno impegnarsi molto di più per impensierire la Roma.
Contropiede della Roma che si riporta in vantaggio grazie alla doppietta personale di Jordan Veretout. Roma 2, Juventus 1.





Capovolgimento di fronte: Ronaldo salta Mancini ed entra in area guadagnandosi un calcio di rigore che trasforma magistralmente spiazzando Mirante. Roma 1, Juventus 1.





Calcio di rigore per la squadra di casa. Veretout calcia in porta e Rabiot, in area, la respinge con la mano. Parte il francese dal dischetto che calcia alla destra di Szczesny, che intuisce l'angolo - la sfiora - ma non basta. Roma 1, Juventus 0.





Prima verra occasione della partita: azione strepitosa di Mkhitaryan, che punta Bonucci e con una sterzata lo salta trovandosi a tu per tu con l'estremo difensore bianconero. A questo punto il fantasista tira in porta ma trova la risposta pronta del polacco che lo ipnotizza e blocca una conclusione difficilissima. Grande parata di Szczesny che vale un gol. 





La gara ha inizio, con il primo pallone della gara toccato dalla Roma.
Dopo il minuto di raccoglimento per l'arbitro De Santis, brabaramente assassinato insieme alla sua compagna, le due squadre si dispongono sul rettangolo da gioco. 





Primo Tempo


Tutto pronto per Roma-Juventus, posticipo domenicale della 2ª giornata del campionato di Serie A.
I bianconeri vogliono dare continuità all’ottima gara d’esordio giocata contro la Sampdoria allo Stadium; i giallorossi, invece, sono alla ricerca dei primi tre punti dopo la sconfitta a tavolino contro l'Hellas Verona.
Pirlo schiera a sorpresa Morata dal primo minuto in coppia con Ronaldo in attacco. Confermati Kulusevski, Mckennie e Ramsey a centrocampo; Fonseca affida alla freddezza di Dzeko il reparto offensivo giallorosso e a Mkhitaryan e Pedro la trequarti.
Arbitra il signor Marco Di Bello della sezione di Brindisi.



Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini, Ibanez, Kumbulla; Santon, Veretout, Pellegrini, Spinazzola; Mkhitaryan, Pedro; Dzeko. All.: Fonseca.




Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Cuadrado; Kulusevski, McKennie, Rabiot, Ramsey; Morata, Ronaldo. All.: Pirlo.