L'Atalanta è già un carro armato: battuto 4-2 un coraggioso Torino

All'Olimpico si sfidano il Torino e l'Atalanta. L'undici di Gasperini è all'esordio stagionale, mentre la squadra di Giampaolo è reduce dalla sconfitta esterna contro la Fiorentina

Torino Atalanta

Torino Atalanta

Globalsport 26 settembre 2020
di Antonio Mazzolli

L'Atalanta riparte come aveva terminato: una vittoria per 4-2 all'Olimpico di Torino che illumina pregi e difetti dell'undici di Gasperini, ormai considerabile tra le big del calcio italiano.
Eppure la sfida non era cominciata nel migliore dei modi: la traversa di Zaza e il gol di Belotti avevano portato avanti un Toro propositivo, ma l'Atalanta reagiva subito, accompagnato dal leader Papu Gomez, autore oggi di un gol e due assist.
Il pareggio è proprio dell'argentino, il vantaggio è di Muriel e il 3-1 di Hateboer, con il classico gol di un giocatore di fascia.
Non c'è stato tempo per esultare che Belotti accorciava subito il risultato, l'ultimo dei suoi a mollare.
De Roon è invece l'autore del 4-2, in un secondo tempo che vede l'Atalanta comandare e il Torino un po' calare alla distanza.
Per la squadra di Giampaolo seconda sconfitta in due partite, mentre l'Atalanta si ripropone per le zone alte di classifica.
Nei granata ottimo Belotti e l'esordiente Vojvoda, mentre per Zaza alcuni fischi provengono dalle tribune; nell'Atalanta un sempreverde Gomez gestisce i tempi, e lo stesso De Roon è ormai leader del campo: da registrare ancora alcuni movimenti difensivi. 
Nel prossimo turno l'Atalanta sfiderà il Cagliari, mentre il Toro sarà ospite sul campo del Genoa.

Al 54' De Roon firma il 4-2 per l'Atalanta: servito dalla destra da Muriel, con un mancino dal limite dell'area insacca e mette (quasi) al sicuro il risultato.



Nei minuti finali del primo tempo accade di tutto: con la solita azione dell'Atalanta, con un cambio di gioco Gomez serve Hateboer dalla parte opposta e il risultato si porta sul 3-1, ma un minuto più tardi è ancora Belotti ad accorciare il risultato con un colpo di testa beffardo.
Risultato sul 3-2 al 45' e partita ancora aperta a Torino!



Primo quarto d'ora di fuoco: prima è Zaza a colpire la traversa lanciato in solitaria verso la porta di Sportiello.
Dopo due minuti colpisce Belotti: incursione di Rincon che verticalizza per il Gallo, il quale incrocia con il mancino e batte l'estremo difensore atalantino.
A pareggiare i conti ci pensa subito il Papu Gomez, che rimedia all'errore dell'azione del gol del Toro: riceve palla ai 25 metri e scarica in porta con il destro.





Nell'anticipo delle 15 si sfidano i granata e i nerazzurri all'Olimpico di Torino.
Per la squadra di Gasperini è la prima partita in campionato dopo lo stop della settimana scorsa, mentre l'undici di Giampaolo tenta il riscatto dopo l'1-0 della prima giornata contro la Fiorentina. 
Il Torino con alcune novità soprattutto nei terzini: davanti a Sirigu schiera una linea a quattro composta da Vojvoda, Bremer, Nkoulou e Murru; a centrocampo squadra schierata a rombo con Meité, Rincon, Linetty e Berenguer, mentre la coppia d'attacco è Zaza-Belotti.
L'Atalanta si schiera con il 3-4-1-2, con Sportiello in porta, Toloi, Caldara e Sutalo in difesa; linea di centrocampo formata da Hateboer, De Roon, Freuler e Gosens.
Coppia d'attacco composta da Muriel e Zapata con il supporto del Papu Gomez.