Serie A, la Roma travolge la Spal 6-1 e supera il Milan in classifica

L'Inter rimane al 3° posto a causa del pareggio con la Fiorentina, il Brescia è sempre più a rischio, mentre il Genoa per ora si mette in salvo, 1-1 tra Hellas e Torino

Logo e pallone della Serie A

Logo e pallone della Serie A

Globalsport 23 luglio 2020
La Roma sfida la già retrocessa Spal per riprendersi il 5° posto in classifica.
I giallorossi passano in vantaggio con il 1° gol segnato da Kalinic al 10' dopo una convalida con il Var.
Tuttavia al 24' c'è il pareggio della Spal con il gol di Cerri; il 1° tempo finisce 2-1 per Roma grazie al raddoppio avvenuto al 38' con il gol di Carles Pérez.
La Roma mette subito il turbo alla ripresa del gioco segnando una valanga di gol, sono 3 infatti quelli segnati da Kolarov e Peres. Al 90' Zaniolo mette il dito nella piaga e segna il 6° gol.
Nel derby della Lanterna, la partita si accende al 22', quando Criscito calcia il rigore assegnato al Genoa per il fallo di Colley su Pandev.
La Samp pareggia al 32' con il gol di Gabbiadini. Al 3° minuto di recupero del 1° tempo, Lerager segna il 2° gol per il Genoa, che viene però annullato per fuorigioco di Romero.
Lerager ci riprova al 72' e questa volta ce la fa, segnando con un destro rasoterra che soprende Audero. Il Genoa conclude la partita con la vittoria.
Sfida per la salvezza quella tra il Lecce e il Brescia, nel primo tempo Lapadula compie una doppietta al 22' e al 32' e porta il Lecce a due gol di vantaggio sul Brescia.
Il Brescia accorcia le distanze con Dessena che mette dentro al 63', ma al 70' Saponara segna il 3° gol del Lecce e riduce le speranze di recupero per il Brescia. Il Lecce vince e avanza in classifica.
Partita intensa tra il Verona e il Torino, ma che non porta, almeno nel 1° tempo, nessun gol per entrambe le squadre.
Al 56' arriva il vantaggio per il Verona grazie a un rigore assegnato per fallo di N'koulou che viene ammonito, Borini tira e spiazza Sirigu.
Al 67' Zaza firma il pareggio del Toro, pareggio con il quale si conclude la sfida.
Anche Inter e Fiorentina rimangono a secco di gol nel 1° tempo.
L'Inter vuole vincere per agguantare L'Atalanta, fresca di vittoria nell'ultima partita disputata che l'ha posizionata al 2° posto della classifica, ma nel secondo tempo a padroneggiare sono soltanto i cambi dei giocatori e le ammonizioni.
La partita si conclude con 3 giocatori ammoniti della Fiorentina e 1 dell'Inter che rimane al 3° posto in classifica.


I risultati:
Spal Roma 1-6 (Kalinic 10', Cerri 24', Carles Pérez 38', Kolarov 47', Bruno Peres 52', Bruno Peres 75', Zaniolo 90')
Sampdoria Genoa 1-2 (Criscito 22', Gabbiadini 32', Lerager 72')
Lecce Brescia 3-1 (Lapadula 22', Lapadula 32', Dessena 63', Saponara 70')
Torino Hellas Verona 1-1 (Borini 56', Zaza 67')
Inter Fiorentina 0-0