Juventus Lazio 2-1: Cr7 trascina i bianconeri a +8 dall'Inter

Partita gestita in gran parte dalla Juventus. Dopo la doppietta di Cristiano Ronaldo i biancocelesti provano a reagire con il gol di Immobile, ma non basta. La Juventus si avvia solitaria verso il nono scudetto consecutivo

Juventus Lazio

Juventus Lazio

Globalsport 20 luglio 2020

di Manuele Calvosa

La vittoria della Juventus di questa sera profuma di nono scudetto consecutivo.
La Lazio soffre nel primo tempo, ma nonostante tutto rischia di andare in vantaggio al 45'.
Per buona parte del secondo, invece, subisce la qualità offensiva della Vecchia Signora che, con il tridente delle meraviglie composto da Douglas Costa, Dybala e Cristiano Ronaldo, annichilisce completamente l'avversario.
Il portoghese segna il primo gol su rigore ed il secondo in tap-in ispirato dal suo compagno di reparto, Paulo Dybala.
Nessuno come Ronaldo nella storia del Campionato di Serie A con 61 presenze e 50 gol. Per di più il portoghese è l'unico ad aver segnato almeno 50 reti in Premier League, La Liga e Serie A. 





All'80' la Lazio la riapre con Immobile, bravo nel procurarsi il rigore rubando il tempo a Bonucci, ma nonostante tutto non riesce a mantenere il ritmo ed addirittura cala sul finale.
La Juventus si porta così a +8 dall'Inter e può tirare un respiro di sollievo, soprattutto dopo le prestazioni mediocri contro Atalanta, Milan e Sassuolo.
Per la Lazio, in condizione precaria dovuta agli innumerevoli infortuni, questa è la quarta sconfitta in cinque gare. I biancocelesti scivolano rovinosamente al quarto posto, alle spalle di Inter ed Atalanta. 


Le due squadre entrano in campo all'Allianz Stadium (Torino). Era atteso il Pipita Higuain dal 1' ma nei minuti di riscaldamento, dopo un fastidio muscolare, è costretto a lasciare il campo. Al suo posto Paulo Dybala.
Primo Tempo
L'attesa è finita, Orsato dice che si può iniziare. A battere il calcio d'inizio sarà la squadra di casa che cerca di impostare il gioco dalle retrovie.
Taglio profondo di Caicedo, al 6', che viene pescato da Ciro Immobile: conclusione mandata in angolo da Bonucci. La prima vera occasione del match è per la Lazio.



Dagli sviluppi di una punizione, la retroguarda biancoceleste pasticcia e mantiene la sfera in area di rigore: De Light di prima intenzione serve Alex Sandro che impatta di testa e colpisce il palo.



Ancora una volta la Lazio: Cataldi tira un piattone a giro da fuori area che viene deviato dai bianconeri. La palla finisce in angolo.



Si lancia Rabiot in una percussione e semina tutti gli avversari, entra in area e tira in porta ma Strakosha la manda in angolo. Da corner schiaccia Ronaldo ma sfiora il palo. Grande occasione per gli uomini di Sarri.



La più grande occasione della Lazio arriva al 44': Ciro Immobile gestisce bene un rimpallo che lo favorisce e scarica in porta colpendo il palo interno. Biancocelesti pericolosi.



Si conclude 0-0 la prima frazione di gara con i bianconeri che fanno possesso palla e  attaccano trovando un muro difensivo dall'altra parte. Un palo per parte con Alex Sandro e Ciro Immobile. Tutto si deciderà nel secondo tempo.

Secondo Tempo
Orsato fischia, la Lazio batte: inizia il secondo tempo. Serpentina pazzesca di Dybala che salta gli avversari, avvantaggiato anche da un rimpallo, tira e Strakosha contiene il tiro ma la spedisce verso Ronaldo che non imprime abbastanza forza da buttarla dentro. 



Calcio di rigore per la Juventus al 50': parte Cristiano Ronaldo che calcia con il piattone destro e non sbaglia. Strakosha indovina l'angolo ma non basta. Juventus 1. Lazio 0. Ronaldo raggiunge Ciro Immobile con 29 gol in campionato. 12° rigore messo a segno da Cr7.



Dopo pochi minuti Cristiano Ronaldo segna il 2-0. Il portogherse, servito da Paulo Dybala, la spinge dentro a porta vuota. Juventus 2, Lazio 0. Cr7 supera l'attaccante azzurro nel tabellino dei marcatori.



Ancora Dybala e ancora Ronaldo: l'argentino sfonda in area e la mette dentro trovando Cr7 che incorna ma colpisce in pieno la traversa. Grande partita per i due attaccanti bianconeri. Il numero 7 juventino sfiora la tripletta.



Verticalizzazione spettacolare di Bonucci verso Dybala che aggancia e la mette giù con immancabile eleganza, ne fa fuori uno, tira in porta ma Strakosha è attento e la blocca.



La Lazio prova a reagire con Andrè Anderson che con una percussione di 50 metri, dal limite dell'area, conclude in porta ma la palla supera di poco la traversa grazie all'intervento di Szczesny.



Calcio di rigore per la Lazio a dieci minuti dalla fine della gara. Bonucci atterra Immobile ed Orsato fischia. L'attaccante azzurro parte dal dischetto e trasforma il penalty portandosi al pari di Cr7 con 30 reti in campionato e accorciando le distanze. Juventus 2, Lazio 1.



Reazione d'orgoglio dei biancocelesti: Milinkovic calcia una punizione perfetta direzionata all'incrocio dei pali ma Szczesny vola e la para. Salvataggio che vale un gol.




Triplice fischio di Orsato e la partita si conclude 2-1. La Juventus porta a casa una vittoria preziosissima che vale +8 dall'Inter. Il nono scudetto consecutivo è sempre più vicino. La Lazio, dopo aver collezionato un pareggio e quattro sconfitte nelle ultime cinque gare finisce al quarto posto alle spalle di Inter e Atalanta.

Formazioni Ufficiali


Juventsus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Ramsey, Bentancur, Rabiot; Douglas Costa, Higuain, Ronaldo. All. Sarri.




Lazio (3-5-2)
: Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Cataldi, Parolo, Anderson; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi.