Sassuolo Juventus 3-3: ennesimo passo falso dei bianconeri

Prima parte del primo tempo brillante per gli uomini di Sarri che consegnano, però, la partita agli avversari dopo il gol di Djuricic. Rimonta neroverde nel secondo tempo vanificata dal gol di Alex Sandro che pareggia i conti

Sassuolo Juventus 3-3

Sassuolo Juventus 3-3

Globalsport 15 luglio 2020
Il Sassuolo, dopo il pareggio contro l'Inter a San Siro, e la vittoria contro la Lazio in trasferta, ferma la Juventus, confermandosi, così, una divoratrice di big.
Diventa sempre più sfocato il ricordo di notti migliori per la Juventus che dopo il 4-2 contro il Milan (anche in rimonta), ed il 2-2 contro l'Atalanta, si vede sbarrare la strada da un Sassuolo in forma e con un gioco spumeggiante.
Il doppio vantaggio bianconero, giunto dopo soli dieci minuti, consegna ai ragazzi di Sarri l'illusione di una vittoria facile che, però, viene smentita subito dopo il ventesimo con il gol di Djuricic.
Da allora la Juventus diventerà l'ombra di se stessa per tutto il primo tempo e parte del secondo.
Nei primi minuti della ripresa il Sassuolo cala il tris con una punizione magistrale di Berardi ed un gol da rapinatore d'aria di Ciccio Caputo.
La reazione della Juventus è però istantanea: dopo pochi minuti Alex Sandro la pareggia.
Partita dalla quale emerge sicuramente il bel gioco di De Zerbi e la coesione del gruppo neroverde ma anche il limite tecnico del centrocampo bianconero (nonostante le due superbe intuizioni di Pjanic). Le distanze dall'Inter, in caso di vittoria, si accorcerebbero inevitabilmente, portando i nerazzurri a -6 dal primo posto.
 



Primo Tempo
Primo pallone giocato dalla Vecchia Signora. Inizia così Sassuolo Juventus. La Juventus la sblocca immediatamente: da calcio d'angolo Pjanic vede Danilo al limite dell'aria che di piattone destro la colpisce e la infila in rete. Sassuolo 0, Juventus 1.


Raddopio immediato della Juventus: verticalizzazione di Pjanic, in stato di grazia, che pesca Higuain in posizione regolare che dalla destra fredda Consigli e porta la Vecchia Signora sul 2-0.

Il Sassuolo c'è e prova a reagire: al 15' Domenico Berardi calcia dal limite dell'area. La palla esce di poco sopra la traversa.

Occasione fantastica per il Sassuolo: dagli sviluppi di un'azione dalla sinistra la palla arriva a Muldur che, finta il cross e, calcia da fuori area. La deviazione impegna Szczesny in una parata fenomenale. Il Sassuolo prova a reagire.

Ancora Sassuolo e ancora Szczsny: i neroverdi attaccano e la palla finisce in area verso Berardi che conclude ma trova ancora una volta il portiere polacco.

Il Sassuolo sfonda ed accorcia le distanze: Filip Djuricic era nel posto giusto al momento giusto, il rimbalzo termina proprio sui suoi piedi all'interno dell'area e da li riesce a segnare all'incrocio dei pali di destra. Sassuolo 1, Juventus 2. Il Sassuolo la riapre.

Valeri fischia la fine della prima frazione di gara e le due squadre tornano negli spogliatoi. Sassuolo 1, Juventus 2. Si conclude un primo tempo dai due volti. Durante la prima metà è la Juventus a dominare: due sono i gol messi a segno. Al gol di Djuricic, dopo il 22', la storia cambia ed il Sassuolo diventa pericoloso. 

Secondo Tempo
Le squadre rientrano in campo. Il Sassuolo tocca il primo pallone. La gara ricomincia. 
Rugani sostituisce Chiellini: questo l'unico cambio per la Juventus. I neroverdi entrano in campo con gli stessi 11 della prima frazione di gara.
Gran gol di Berardi che pareggia i conti: punizione calciata magistralmente dal numero 25 del Sassuolo. Sassuolo 2, Juventus 2.

Francesco Caputo riceve un passaggio sensazionale, si trova a tu per tu con il portiere e con freddezza manda il pallone in fondo alla rete. Il Sassuolo completa la rimonta. Sassuolo 3, Juventus 2.

La Juventus la pareggia: corner per i bianconeri, Alex Sandro si insinua sul primo palo e la incorna in rete. Sassuolo 3, Juventus 3.

I bianconeri vogliono vincere e ci provano con Ronaldo che si coordina in area ma trova Consigli che si oppone con la gamba di richiamo.

Il Sassuolo risponde: tiki taka dei neroverdi che si fiondano verso la porta con una fitta rete di passaggi. La palla finisce verso Caputo che la passa a Traorè che tira ma trova Szczesny che la smanaccia verso Boga. L'attaccante del Sassuolo, sottoporta, tira ma trova De Light che sulla linea la salva.


Formazioni Ufficiali
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Peluso, Kyriakopoulos; Magnanelli, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga; Caputo. All. De Zerbi


Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Higuain, Cristiano Ronaldo. All. Sarri