Inter Brescia 6-0: l'Inter dilaga a San Siro ed annulla il Brescia

I nerazzurri vanno in goleada con le reti di Young, ad aprire le danze, D'Ambrosio, Sanchez, Gagliardini, Eriksen e Candreva. Il Brescia subisce un gioco rapido e pressante non riuscendo ad entrare mai realmente in gara

Inter Brescia

Inter Brescia

Globalsport 1 luglio 2020

Dopo le vittorie della Lazio e della Juventus negli anticipi contro Torino e Genoa, oggi torna in campo, alle 19.30, l'Inter in casa contro il Brescia: Conte medita il turnover concedendo un turno di riposo a Eriksen e Lukaku.

Diego Lopez a caccia di punti preziosi per la salvezza schiera Ayé al fianco di bomber Donnarumma. Tutto è pronto: si può iniziare.





Primo Tempo

Al 5' minuto Alexis Sanchez la gira verso Ashley Young che la riceve sul limite e la calcia di prima intenzione all'angolino basso. Grandissima conclusione. Jesse Joronen ce l'ha messa tutta ma niente da fare.



Al 20' la spinta di Mateju su Moses, giocatore più positivo dell'Inter fino a questo momento, provoca il rigore ai danni dei nerazzurri e Sanchez lo trasforma in modo freddo con una rasoiata angolata. Inter 2, Brescia 0.




Al 36' calcio d'angolo battuto da Alexis Sanchez e impatto di tacco di Gagliardini che trova, però, la risposta pronta di Joronen. Per il centrocampista sarebbe stato il riscatto dopo la traversa colpita a porta vuota nel match contro il Sassuolo.




Sullo scadere del primo tempo arriva il gol di D'Ambrosio: Ashley Young pesca in area con un bel cross il centrale che impatta di testa da zero metri e manda il pallone in rete sulla sinistra. Inter 3, Brescia 0.
Manganiello, il direttore di gara, fischia la fine della prima frazione di gara.



Secondo Tempo

L'Inter rientra in campo con gli stessi 11 mentre per la squadra ospite effettua un doppio cambio: Donnarumma e Skrabb per Torregrossa e Bjarnason.




Aveva cercato il gol, ed il riscatto, nel primo tempo ma lo ha comunque trovato al 53' Roberto Gagliardini: salta alto nell'area piccola per raggiungere il calcio piazzato di Alexis Sanchez, con un tempo di inserimento pazzesco, e di testa schiaccia in rete. Inter 4, Brescia 0.


Al 66' Ernesto Torregrossa, dopo una triangolazione di prima con Ayé, indirizza un buon tiro nell'angolino basso di sinistra ma il pallone è però parato dal portiere con un ottimo intervento. Questa la prima vera occasione del Brescia.
Per l'Inter dentro Candreva, Lukaku ed Eriksen per Moses, Martinez e Gagliardini.
Ma proprio appena entrato, Antonio Candreva, prende la mira, dopo essersi fatto spazio, e stampa la palla sulla traversa quando siamo al 70'.




Al 74', ancora Ernesto Torregrossa prova il tiro dal limite, ma il pallone termina appena largo oltre il palo sinistro. A questo punto della gara i ritmi dell'Inter iniziano a calare.
Al 84' Christian Eriksen tira una fucilata e mette a segno il suo primo gol italiano. Inter 5, Brescia 0. Il Brescia rimane annichilito.

Dopo 4', all'88',uno-due tra Christian Eriksen e Antonio Candreva  con quest'ultimo che chiude il triangolo calciando magnificamente in rete all'angolino basso di sinistra! Inter 6, Brescia 0.


C'è spazio per un settimo gol, ma Lukaku lo fallisce amaramente. Gianluca Manganiello dice che la partita è giunta al termine.
L'Inter porta a casa una vittoria importantissima che rimette il club nerazzurro in gioco per la lotta scudetto regalando agli uomini di Conte una grossa dose di autostima. Il Bresca subisce una sconfitta schiacciante meritata: Tonali e compagni non sono, praticamente, mai entrati in gara. Il Brescia resta sul fondo della classifica


Formazioni

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; Moses, Gagliardini, Borja Valero, Barella, Young; Lautaro, Sanchez. All. Conte



 

Brescia
(4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Semprini; Skrabb, Tonali, Dessena;Zmrhal; Donnarumma, Ayé. All. Lopez