Commisso sull'arbitraggio di Lazio-Fiorentina: "Date alle squadre la possibilità di chiedere il var"

La partita è stata caratterizzata da un calcio di rigore concesso ai biancocelsti senza l'utilizzo del var. Ed è scoppiata la polemica

Rocco Commisso (foto di Calcio e Finanza)

Rocco Commisso (foto di Calcio e Finanza)

Globalsport 28 giugno 2020
All'indomani della sconfitta con la Lazio arrivata dopo un rigore molto contestato dal club viola e l'arbitraggio di Fabbri messo sotto accusa, il presidente della Fiorentina Rocco Commisso si è fatto sentire con una nota sul canale ufficiale del club: "Vedendo le immagini, sentendo e leggendo i commenti internazionali delle televisioni, dei siti e dei social con molte critiche relative alla gestione arbitrale della gara, mi viene da chiedere come mai, dopo più esempi che hanno riguardato non solo la Fiorentina ma anche tante altre squadre, non è stato ancora deciso un utilizzo più significativo e soprattutto utile della tecnologia e del Var nello specifico", sottolinea. "Si definiscano le regole ma venga data ai club la possibilità di poter chiedere un intervento", aggiunge. "L'ho già fatto presente diversi mesi fa. In questo modo verrebbe fugato ogni dubbio e si avrebbe la certezza che tutto è stato giudicato nel miglior modo possibile. Su questo tema continuerò a essere la prima persona che si batterà per il rispetto della Fiorentina e del popolo viola e per il calcio italiano in generale.