Tra Brescia e Balotelli è rottura: Cellino licenzia 'Supermario"

Le Rondinelle rimarranno senza Balo. Dopo le troppe assenze e giustificazioni, in aggiunta alla sua precaria condizione fisica, è stata già mandata la lettera di licenziamento.

Balotelli

Balotelli

Globalsport 6 giugno 2020

All’ennesima giustificazione di Super Mario, il Brescia si spazientisce, e il matrimonio fra le Rondinelle e il suo giocatore più rappresentativo arriva al capolinea.

Quella di ieri è stata una giornata di agitazione e frenesia in casa Brescia, con legali e dirigenza al lavoro per formalizzare il licenziamento dell’attaccante.
La lettera di rescissione unilaterale del contratto è stata inviata a Balotelli.
Termina così nel peggiore dei modi l’avventura di Balotelli con il Brescia, squadra della sua città.
Una storia iniziata con grandi aspettative ma conclusa tra mille polemiche e appena 5 gol.
Massimo Cellino è arrivato a questa decisione dopo una serie di situazioni negative, su tutte le assenze agli allenamenti e il certificato medico con i 6 giorni di prognosi per gastroenterite.
A tutto questo si aggiunge una condizione fisica precaria, altro tema di scontro tra Balotelli e la società.