Cellino: "Portare Balotelli al Brescia è stato un errore"

Il presidente delle Rondinelle scarica di fatto Mario Balotelli, reo di aver affrontato in modo sbagliato l'esperienza nella sua Brescia

Cellino e Balotelli

Cellino e Balotelli

Globalsport 29 maggio 2020
In un'intervista alla Bbc, il presidente del Brescia Massimo Cellino ha parlato dell'attaccante Mario Balotelli, da quest'anno a Brescia, ma ormai in procinto di lasciarla.
Una carriera che ormai sembra non potersi più risollevare: "Portarlo al Brescia è stato un errore", comincia così Cellino.
Il 29enne bresciano in caso di retrocessione sarà automaticamente svincolato: "Il problema è che non si presenta agli allenamenti. Non è interessato al futuro del club, penso non voglia più stare in Italia. Penso che entrambi abbiamo commesso un errore. Portarlo a Brescia, nella sua città, pensavo lo spingesse ad impegnarsi molto, ma al tempo stesso penso sia stato gestito male dal mio precedente allenatore'', in riferimento ad Eugenio Corini.

Chissà adesso dove potrà proseguire la carriera di Balotelli, all'ennesimo punto di svolta dopo i numerosi fallimenti di un ragazzo che poteva diventare campione.