L’Herta Berlino vince 4-0 contro l’Union

La squadra di Labbadia conquista il derby ai danni dell’Union e si porta a 34 punti in classifica

Hertha Berlino

Hertha Berlino

Globalsport 23 maggio 2020

Per la Bundesliga è il secondo appuntamento calcistico dopo lo stop dovuto all’emergenza Coronavirus.

Il derby di Berlino apre la 27° giornata del campionato tedesco e vede trionfare la squadra di Labbadia, che nel secondo tempo dilaga e stacca l’Union in classifica.


All’Olympiastadion (stadio che ha visto trionfare l’Italia, ai mondiali del 2006 in finale, contro la Francia) le due compagini scendono in campo accompagnate dal silenzio assordante dell’arena vacante.


La serata lascia l’Union Berlin doppiamente sopraffatta: grazie alla vittoria, l’Herta Berlino la stacca in classifica andando a 34 punti e lasciandola così a 30; per la prima volta, nella storia di questo derby, si è verificata una differenza di quattro lunghezze fra le due squadre.


L’Herta Berlino lascia in panchina Piatek fino al 75°.
Al suo posto, un Ibisevic, in stato di grazia, darà spettacolo con gol e assist.


Il bel gioco non è il punto di forza delle due squadre tedesche, ma l’Union, seppure avendo una rosa molto meno tecnica, dimostra un palleggio migliore dell’avversario.


Alla fine della prima metà di gara il risultato è bloccato sullo 0-0.
Allo stallo, le due berlinesi rispondono in modo completamente diverso.
Durante la ripresa succede l’impossibile: la prima rete è di Ibisevic, che grazie all’assist dalla sinsitra di Plattenhardt, non sbaglia.


In seguito, Lukebakio favorito da un ispirato bomber Ibisevic, viene lanciato verso la porta dell’Union battendo Gikiewicz. Siamo sul 2-0


Il secondo gol sembra dare all’Union il colpo di grazia: gli uomini di Bruno Labbadia scovano il punto debole dell’avversario, che si scopre completamente e lascia, prima a Cunha e poi a Boyata, la possibilità di mettere l’ipoteca sul match.


Il derby si conclude con la goleada dell’Herta che travolge 4-0 l’Union e si porta al 10° in classifica.