Il presidente del Bayern Monaco: "Rangnick al Milan? Non ha avuto un approccio simpatico"

Il Ceo del Bayern Monaco Karl-Heinz Rummenigge ha detto la sua sulla questione Milan-Rangnick

Karl-Heinz Rummenigge, presidente Bayern Monaco

Karl-Heinz Rummenigge, presidente Bayern Monaco

Globalsport 21 maggio 2020
Si fanno sempre più insistenti le voci di un approndo in rossonero di Ralf Rangnick, il tecnico tedesco potrebbe ricoprire per il Milan sia il ruolo di direttore sportivo che di allenatore.
Sulla questione il Ceo del Bayern Monaco Karl-Heinz Rummenigge, intervistato dalla Gazzetta dello sport, ha dichiarato di aver notato alcuni errori nella sua presentazione: "Rangnick al Milan? In Germania ha lavorato bene, ha il vantaggio di aver avuto due ruoli, perché è stato sia direttore tecnico e sia anche allenatore. Diciamo però che la cosa non è stata venduta in modo simpatico, perché se hai due dirigenti come Maldini e Boban, che sono stati dei simboli del grande Milan, bisogna trovare una soluzione più sensibile. Si deve agire in modo che alla fine diventi un 'win-win' per le due parti. Se Rangnick parte così, non è un modo simpatico perché Boban è già via e Maldini è contro", ha concluso il dirigente del Bayern.