Bolsonaro: “Dipendesse esclusivamente dal mio voto darei l’ok per ricominciare a giocare”

In un’intervista a 'O Dia' il presidente del Brasile afferma di voler ripartire con il calcio giocato ma solo in totale sicurezza

Jair Bolsonaro, Presidente del Brasile

Jair Bolsonaro, Presidente del Brasile

Globalsport 30 aprile 2020

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, in un’intervista al quotidiano “O Dia”, ha parlato della possibile ripresa del campionato brasiliano fermatosi in seguito all’emergenza Covid-19, virus che ha messo in ginocchio non solo l’universo calcistico:


"Se la ripresa del calcio nel nostro paese dipendesse dal mio voto, io sarei per il sì, dopo aver sentito il ministero della Salute, che comunque penso sia favorevole".


Bolsonaro ha parlato di una ripresa graduale con allenamenti e partite disputare a porte chiuse ed in totale sicurezza.
Il tutto avverrà con la complicità del ministero della salute e le autorità del calcio:


"Bisogna far ricominciare gli allenamenti e a seguire le partite, in un primo momento a porte chiuse – ha poi concluso - Per ciò che ci compete, faremo le cose con il massimo senso di responsabilità, e sempre consultandoci con il ministero della Salute. Le autorità del calcio mi hanno già cercato, e continueremo a lavorare".