Pastore e gli ex del Palermo in raccolta contro il Coronavirus

La raccolta fondi “Insieme per Palermo” è stata promossa dal Flaco e da altri ex giocatori del Palermo per provvedere alle necessità alimentari delle famiglie del capoluogo siciliano.

Javier Pastore

Javier Pastore

Globalsport 1 aprile 2020

“In pochi giorni il numero di famiglie che ha chiesto aiuto alimentare al Comune di Palermo è passato da 600 a 11mila ed è in continua crescita” così sottolinea, in un post su Instagram, i numeri di un’emergenza sempre più socioeconomica il centro campista della Roma.


E aggiunge: “Non possiamo tollerare che sia negato a famiglie e a bambini il diritto fondamentale alla vita, l'accessibilità al cibo per tutti! È in ascolto di questo grido di dolore che gli ex giocatori del Palermo hanno deciso di scendere in campo di nuovo tutti insieme per aiutare i più deboli".


Oltre a Pastore hanno dato il loro contributo Salvatore Sirigu, Josip Ilicic, Fabrizio Miccoli, l'allenatore Francesco Guidolin e molti altri che in passato hanno indossato la maglia rosanero.


L'iniziativa gode anche del patrocinio del Comune di Palermo, che svolgerà anche azione di coordinamento nella distribuzione dei buoni pasto per le famiglie bisognose individuate da Caritas, Banco Alimentare e Banco dell'Opera di Carità.


Anche Fondazione Sicilia, che ha già stanziato 50.000 euro, e Coop Alleanza 3.0 hanno deciso di aderire e dare il proprio supporto alla raccolta fondi.


"Ci avete accolto e trattati come figli, è il momento di restituirvi tutto l'affetto ricevuto”, si rivolge così il trentenne argentino ai palermitani in un momento in cui le azioni dedite a far del bene non sono mai troppe.