Coronavirus, stop al calcio in Svizzera: rinviata la prossima giornata di campionato

La Swiss Football League ha recepito l’ordinanza del Consiglio Federale, che ha fermato tutti gli eventi con più di 1.000 persone fino al 15 marzo 2020.

Stadio dello Young Boys

Stadio dello Young Boys

Globalsport 28 febbraio 2020

Il coronavirus ferma il calcio in Svizzera. La Swiss Football League ha infatti recepito l’ordine del Consiglio Federale (che ha fermato tutti gli eventi con più di 1.000 persone fino al 15 marzo 2020) rimandando tutte le partite di prima e seconda serie della 24esima giornata a data da destinarsi.


L’annuncio lo ha dato la stessa lega svizzera con un comunicato nel suo sito ufficiale: “"La Sfl informerà sull'ulteriore corso del campionato in stretta consultazione con le autorità e i club nella prossima settimana. A causa delle pressanti scadenze e per poter continuare il campionato in un quadro regolare, dovranno essere considerati i giochi a porte chiuse. Allo stesso tempo devono essere presi in considerazione anche gli interessi economici dei club".