Pelè, il figlio racconta il dramma: "Papà è depresso perché non riesce a camminare più bene"

L'ex stella brasiliana a causa di un intervento all'anca può muoversi solo con l'ausilio di un deambulatore.

Pelè

Pelè

Globalsport 10 febbraio 2020
Dal Brasile non arrivano buone notizie sulle condizioni di Pelè. L'ex fuoriclasse brasiliano, ormai vicino al compimento degli 80 anni, non riesce più a muoversi agevolmente.
A dichiararlo a Globoesporte è il figlio di Pelè, Edinho, che ha spiegato la situazione del padre: "È fragile sul fronte della mobilità dopo un trapianto di anca e una riabilitazione non adeguata. Questo problema finisce per provocare una certa depressione. Lui è O’Rei, è sempre stato una figura così imponente, e oggi non può più camminare bene. Questo lo intimidisce, lo imbarazza. Ma in generale, a parte quello, sta bene, considerata l’età e tutto".
Edinho ha  poi spiegato che ormai il padre non può muoversi autonomamente :
È persino migliorato un po' rispetto a qualche tempo fa, quando ha dovuto usare la sedia a rotelle, ma ha ancora molte difficoltà a camminare. Per questo non vuole uscire, farsi vedere, praticamente non lascia mai casa, vive quasi da recluso".