Strage di Genova: la Lega di serie A ipotizza di rinviare la prima giornata

Sampdoria e Genoa non vogliono giocare, sabato sarà lutto nazionale. Si pensa di annullare tutto

Genoa e Sampdoria in lutto dopo la strage del ponte Morandi

Genoa e Sampdoria in lutto dopo la strage del ponte Morandi

Redazione 16 agosto 2018

Giusto giocare mentre il paese è in lutto nazionale? Dopo la strage del ponte Morandi i due club liguri avevano chiesto, subito dopo la tragedia, il rinvio dei rispettivi debutti nel campionato 2018-19. Ma sta crescendo l’ipotesi che la Lega Serie A potrebbe decidere di rinviare l'intero calendario della prima giornata, che sarebbe dovuta partire con due anticipi molto interessanti: il debutto in Italia di Cristiano Ronaldo in Chievo-Juventus (sabato, ore 18) e la grande sfida Lazio-Napoli (alle ore 20.45).


La giornata di sabato, però, sarà anche quella dedicata ai funerali di stato per le vittime del crollo del ponte sull'A10. Per questo motivo è possibile che le gare del sabato siano rinviate, così come, quasi sicuramente, accadrà con quelle che dovrebbero vedere impegnate le due genovesi. A questo punto, non è escluso che anche le altre sei gare della giornata possano essere rinviate, in segno di lutto.


Un'altra conferma arriva anche da Massimo Ferrero, ai microfoni di Rmc Sport. Il presidente della Sampdoria, il primo a chiedere il rinvio almeno della gara dei blucerchiati, ha infatti rivelato di aver parlato con l'omologo juventino, Andrea Agnelli: «Mi ha detto che la Juve non giocherà. Non si può giocare nel giorno dei funerali di stato e sto contattando tutti gli altri presidenti per dirlo».