L'attaccante Kylian Mbappé vuole devolvere in beneficenza il suo compenso per i Mondiali

Il calciatore francese non è l'unico: altri Bleus si sono detti disponibili a donare il bonus (potenziale) di 300mila euro ai meno fortunati

Kylian Mbappé

Kylian Mbappé

Globalsport 30 giugno 2018

Kylian Mbappé, attaccante della nazionale francese, ha annunciato che è disponibile a donare in beneficenza il suo intero bonus che riceverà per questo Mondiale. Mbappé non è nuovo a queste iniziative: da tempo infatti collabora con l'associazione Premiers de Cordée, che propone iniziative sportive per i bambini disabili o in ospedale. 


I giocatori francesi percepiscono circa 20mila euro per ogni partita del mondiale, una somma che per ora il calciatore ha devoluto per intero all'associazione. Non solo: altri giocatori potrebbero seguire il suo esempio, come Umtiti che si è già detto disponibile. 


La nazionale Bleus aveva già disposto che il 30% di quanto guadagnato in questo Mondiale sarebbe stato suddiviso tra tutti i membri della spedizione della nazinale. In caso di accesso ai quarti di finale, scatterebbe per tutta la squadr un bonus di 15 milioni di euro, 300mila euro a testa per ogni giocatore.