Termina l'era Sarri, De Laurentiis: "Grazie per le emozioni"

Dopo tre anni si chiude il ciclo del tecnico napoletano ai piedi del Vesuvio, che ora ha sulle proprie tracce lo Zenit. Accordo dietro l'angolo tra il club partenopeo e Carlo Ancelotti

Sarri, De Laurentiis

Sarri, De Laurentiis

Redazione 23 maggio 2018

Il matrimonio tra Maurizio Sarri ed il Napoli è giunto alla fine, ora lo si può dire quasi con certezza. Tre anni passati insieme che hanno regalato ai napoletani tantissime emozioni, ma che non hanno retto davanti alla delusione di uno Scudetto solamente accarezzato e mai raggiunto. La separazione tra Sarri e Napoli era nell'aria da giorni, ma il club ha fatto un deciso passo in avanti assicurandosi un sostituto di primo livello: come riporta gianlucadimarzio.com, dopo un incontro con la società Carlo Ancelotti avrebbe già firmato il contratto che lo legherà all'azzurro, si attende solo l'annuncio ufficiale. A sciogliere qualsiasi dubbio sul futuro di Sarri ci ha pensato il patron napoletano Aurelio De Laurentiis, che su Twitter ha pubblicato il proprio saluto al suo ormai ex allenatore: "Ringrazio Maurizio Sarri per la sua preziosa dedizione al Calcio Napoli che ha permesso di regalare alla città e ai tifosi azzurri in tutto il mondo prestigio ed emozioni, creando un modello di gioco ammirato ovunque e da chiunque. Bravo Maurizio". Per Sarri adesso si profilano le soluzioni Chelsea e, più probabilmente, Zenit San Pietroburgo.