Top

Xavi è di nuovo a casa: "Obbligatorio vincere, serve ordine e disciplina"

Ieri è avvenuta la tanto attesa presentazione di Xavi Hernandez come nuovo allenatore dei blaugrana, chiamato per risollevare le sorti della squadra al momento 9° in classifica.

Xavi è di nuovo a casa: "Obbligatorio vincere, serve ordine e disciplina"

Globalsport

9 Novembre 2021 - 17.21


Preroll

Xavi Hernandez è di nuovo a casa.
Dopo 6 anni distanti, il Barcellona ritrova il suo “professore”, un soprannome che diventa ancora più azzeccato visto il nuovo ruolo dell’ex numero 6 blaugrana.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Una chiamata forse inevitabile da parte del club che vede in Xavi la figura più adatta per riportare il Barcellona alla sua vera natura.
Perchè oltre ai deludenti risultati sportivi, ciò che colpisce di più dell’attuale squadra catalana è la perdita di quell’identità con cui è sempre stata riconosciuta e con la quale ha fatto innamorare milioni di persone, in particolare a partire dagli anni 2000.
Proprio quegli anni in cui a guidare le redini del centrocampo, a disegnare geometrie geniali e a incantare gli appassionati di calcio c’era Xavi Hernandez.
E il nuovo allenatore della squadra ha già messo in chiaro le cose durante la prima conferenza stampa.
“Il Barça è la miglior squadra del mondo, dobbiamo essere esigenti: qui non si può perdere o pareggiare, bisogna vincere”.

Middle placement Mobile

L’ex mister dell’Al-Sadd ha già in mente da dove partire per far avvenire il cambio di rotta e trasmettere la sua idea di Barcellona ai suoi giocatori.
“Le cose sono sempre andate bene quando nel gruppo c’era ordine e disciplina”, ha detto.
Questa la base da cui ripartire.

Dynamic 1

Il Quotidiano As le 10 regole che Xavi imporrà alla squadra:

nuovo orario per gli allenamenti, a fine di riservare spazio per i colloqui individuali tra i calciatori e l’ex centrocampista;

Dynamic 2

cambiano gli orari anche per lo staff, i suoi assistenti e il resto dei membri dello spogliatoio dovranno essere presenti già 2 ore prima della seduta;

i blaugrana dovranno pranzare esclusivamente nella sala da pranzo del club, con una dieta fissata dai nutrizionisti del club;

Dynamic 3

duro codice di condotta: multe previste anche per i falli commessi in allenamento, per esempio (idea ripresa direttamente da Guardiola);

multe anche per i ritardatari, che saliranno costantemente in caso di ripetuti errori;

Dynamic 4

controllo dell’attività esterna della squadra in prossimità delle partite, obbligatorio rientrare a casa massimo entro la mezzanotte;

non ci saranno titolari fissi, Xavi scelierà chi mandare in campo secondo un sistema di meritocrazia;

Dynamic 5

controllo di tutte le attività dei calciatori che possono incidere sulle prestazioni in campo. Saranno ad esempio vietati troppi viaggi privati;

vietate tutte le attività dei giocatori potenzialmente rischiose per evitare infortuni, multe in caso di infrazioni;

Infine tutti i giocatori dovranno preservare la buona immagine del club, rispettando le regole, salutando e interagendo con i tifosi, incoraggiando la squadra ed evitando comportamenti sbagliati.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage