Julian Nagelsmann nuovo allenatore del Bayern Monaco: è il più costoso di sempre

I campioni d’Europa in carica scelgono l’attuale tecnico del Lipsia per ripartire dopo l’addio di Flick, sborsando nelle casse dei tori rossi 25 milioni di euro.

Julian Nagelsmann

Julian Nagelsmann

Globalsport 27 aprile 2021

Sarà dunque Julian Nagelsmann ad allenare il Bayern Monaco dalla prossima stagione.

Contratto fino al 2026 per l’allenatore tedesco che può contare ben 179 panchine in Bundesliga, divise tra Hoffenheim e Lipsia.

Oltre a diventare il nuovo tecnico della squadra bavarese, Nagelsmann diventa anche l’allenatore più costoso della storia del calcio.

Il 33enne supera, con i 25 milioni di euro spesi dal Bayern per assicurarselo, Josè Mourinho che nel 2010 il Real Madrid pagò ben 16 milioni di euro per strapparlo all’Inter.

Scala invece al terzo posto Villas Boas che per passare dal Porto al Chelsea nel 2011 fu pagato 15 milioni di euro.

Il tedesco, da sempre tifoso del Bayern Monaco, ha risposto così alle domande sul suo addio al Lipsia: “Penso di essere stato leale con i miei giocatori, non credo che siano arrabbiati con me. Ho la coscienza pulita. Anche se ogni addio è triste, credo che la mia decisione sia comprensibile”.

Poi ha aggiunto: “È ancora troppo presto per salutarci e parlare di ricordi, perché non ho finito qui a Lipsia. La mia missione terminerà in estate, ma fino ad allora continuerà a tutto gas. Lipsia è qualcosa di speciale, ma non ho mai nascosto il fatto che sono entusiasta della posizione di allenatore al Bayern Monaco e che sarei stato felice di assumere questo lavoro se si fosse presentata questa opportunità unica".

Nagelsmann prenderà il posto di Hans-Dieter Flick che il 17 aprile, pochi giorni dopo l’eliminazione in Champions League subita da parte del Paris Saint-Germain, aveva annunciato direttamente alla squadra la sua intenzione di lasciare il club al termine della stagione dopo aver vinto tutto lo scorso anno.

"Oggi ho detto alla squadra che avevo informato la società dopo la partita col Paris Saint-Germain che avrei voluto risolvere il contratto al termine della stagione. Ho aspettato perché sapevo quanto fosse difficile dire una cosa del genere prima di una partita. Sono assolutamente soddisfatto di questo gruppo, dell'atteggiamento e della qualità espressa e sono grato di poterla guidare fino alla fine della stagione”.

Furono queste le parole del tecnico tedesco che adesso sembra essere il primo nome nella lista dei candidati a sostituire Joachim Löw sulla panchina della nazionale tedesca, dopo che il 9 marzo la Federazione tedesca aveva annunciato che il contratto dell’attuale ct sarebbe terminato dopo Euro2021.

Il Lipsia invece starebbe pensando a Jesse Marsch, allenatore del Salisburgo (altra squadra della Red Bull) e a Erik Ten Hag, tecnico dell’Ajax.