Razzismo in Premier: Son vittima di insulti via web per la partita di ieri

Heung-Min Son è stato vittima di numerosi insulti a sfondo razziale sui social durante e dopo la partita di campionato contro lo United, la società si schiera prontamente con lui

Heun-Min Son, purtroppo oggi protagonista per vicende fuori dal rettangolo di gioco

Heun-Min Son, purtroppo oggi protagonista per vicende fuori dal rettangolo di gioco

Globalsport 12 aprile 2021
Sul proprio profilo Twitter il Tottenham ha dichiarato ieri che un suo giocatore, il sudcoreano Son, è stato vittima di pesanti insulti razzisti sui social durante la partita di campionato tra i londinesi e il Manchester United.
Probabilmente l'onda d'odio e razzismo che ha coperto i commenti di molti post delle pagine ufficiali degli Spurs nelle ultime 24 ore è causata dagli stessi tifosi dei Red Devils, arrabbiati con l'avversario per essersi lasciato cadere a terra troppo facilmente dopo uno scontro fortuito, facendo quindi annullare la rete segnata da Cavani poco dopo l'episodio.
Reazione esagerata del calciatore o meno, non è ammissibile che ancora oggi si legga di episodi simili in cui gli insulti online hanno vita fin troppo facilmente e sono oramai all'ordine del giorno; solo di qualche giorno fa l'episodio sessista avvenuto in Spagna.