Al via ieri le qualificazioni delle Nazionali di calcio per i Mondiali: fermata la Francia

Gli incontri di calcio che si sono disputati ieri in zona europea hanno dato il via ufficiale alle qualificazioni per i Mondiali di calcio del Qatar nel 2022.

Francia-Ucraina

Francia-Ucraina

Globalsport 25 marzo 2021
Si scaldano i motori in vista dei prossimi Mondiali di calcio che si disputeranno in Qatar nel 2022.
L'Europa, che da sempre porta in dote al Campionato Fifa il maggior numero di squadre di calcio e tra le più forti al mondo, ha avviato ieri la prima giornata di qualificazioni.
Sono scese in campo già molte squadre, e si sono disputati alcuni incontri di cui vi daremo i risultati alla fine dell'articolo.
L'Italia guidata da Roberto Mancini giocherà invece stasera contro l'Irlanda del Nord alle 20:45.
La giornata di ieri si è aperta con la rumorosa sconfitta dell’Olanda di de Boer in Turchia: 4-2, con tripletta di Burak Yilmaz e gol di Calhanoglu, e un gol “fantasma” non assegnato a de Ligt, con il pallone che sembrava aver oltrepassato la linea sulla conclusione del difensore della Juventus.
La Francia è stata fermata in casa dall’Ucraina: 1-1, con super gol di Griezmann e poi autorete di Kimpembe a togliere la vittoria ai campioni del Mondo in carica.
Altro risultato sorprendente, la vittoria della Slovenia (1-0) contro la Croazia, in cui hanno giocato dal primo minuto Brozovic e Perisic. Vittoria striminzita (1-0, grazie ad un autogol) del Portogallo sull’Azerbaigian, in una partita giocata tra l’altro all’Allianz Stadium di Torino.
3-2 della Serbia contro l’Irlanda; il primo gol dei serbi è stato segnato da Vlahovic, e poi è arrivata la doppietta di Mitrovic a regalare una vittoria preziosa. 3-1 per il Belgio contro il Galles, con gol di Lukaku su rigore, oltre a quelli di de Bruyne e Thorgan Hazard.
Notizia: Haaland ha giocato contro Gibilterra con la sua Norvegia (vittoria per 3-0), ma non ha segnato nei 63 minuti in cui è stato in campo. Chi ha segnato, invece, è Teemu Pukki, doppietta nel 2-2 contro la Bosnia, dove Pjanic ha sbagliato un rigore ma ha poi segnato sugli sviluppi successivi dell’azione.
Altri gol italiani nel 6-2 con cui la Repubblica Ceca ha superato l’Estonia: hanno segnato il sampdoriano Jankto e il veronese Barak.
Questi i risultati di serata:
Portogallo-Azerbaijan 1-0
Serbia-Irlanda 3-2
Finlandia-Bosnia ed Erzegovina 2-2
Francia-Ucraina 1-1
Turchia-Olanda 4-2
Gibilterra-Norvegia 0-3
Lettonia-Montenegro 1-2
Cipro-Slovacchia 0-0
Malta-Russia 1-3
Slovenia-Croazia 1-0