Ronaldo il 'fenomeno': "Contrario alla ripresa del calcio in Brasile in piena pandemia"

Il fenomeno calcistico degli anni novanta e oggi proprietario del club spagnolo Real Valladolid, è contrario sulla scelta di far ripartire il calcio in Brasile dato il grande numero di test postivi.

Ronaldo

Ronaldo

Globalsport 19 giugno 2020

"Sono contrario al ritorno del calcio Carioca e del calcio brasiliano, data la situazione in cui si trova il paese in questo momento. Il Brasile sta seguendo gli esempi di altri paesi in Europa, ma non sta prendendo in considerazione la pandemia".


Sono le parole di Ronaldo durante un evento svolto a Madrid.


Il calciatore brasiliano ha criticato il ritorno del calcio nella sua terra natale mentre nel paese si scontra il più grande scoppio di Coronavirus: in Brasile ci sono più di 983.000 casi confermati e oltre 47.000 decessi per la pandemia.


Il Fenomeno Ronaldo ha aggiunto "Il campionato è ricominciato qui quando avevamo totale sicurezza nelle città e nelle comunità, quando il numero di coloro che avevano il virus era sceso. Quindi penso che il Brasile sia ancora al culmine e pensare di riavere il calcio è un errore.”