L'accusa del Times: la partita Liverpool- Atletico Madrid ha causato la morte di 41 persone

La sfida tra Reds e Colchoneros, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League, ha contribuito notevolmente alla diffusione del virus

Liverpool- Atletico Madrid lo scorso 11 marzo

Liverpool- Atletico Madrid lo scorso 11 marzo

Globalsport 24 maggio 2020

In attesa della ripresa del campionato di calcio italiano, dall’Inghilterra arriva una notizia bomba: la partita di Champions League dello scorso 11 marzo tra Liverpool e Atletico Madrid sarebbe stato un vero e proprio focolaio di coronavirus.


Uno studio condotto da Edge- Healt, società che analizza i dati per il servizio sanitario britannico, ha rilevato che quel match ha causato 41 morti da Covid-19.


Gli spettatori ad Anfield furono 52mila, 3000 tifosi provenienti dalla Spagna, paese che aveva già adottato le prime misure di contenimento. In quella data in Spagna si registravano circa 640mila positivi contro i 100mila dell’Inghilterra.


La morte sarebbe avvenuta tra i 25 e 35 giorni successivi alla partita.