Bayern Monaco a valanga sull’Eintracht Francoforte: finisce 5-2

Pokerissimo dei bavaresi ai danni dell’Eintracht: primo tempo e gran parte del secondo dominato, solo un blackout a inizio ripresa ha permesso agli ospiti di riavvicinarsi nel punteggio

Bayern Monaco

Bayern Monaco

Globalsport 23 maggio 2020

Nel posticipo delle 18.30 un dilagante Bayern batte l’Eintracht Francoforte 5-2, dopo essersi complicato la vita per alcuni minuti all’inizio della ripresa.

E’ quindi vendicato il 5-1 dell’andata, che era costato la panchina a Kovac.

Ad assistere alla gara tutta la dirigenza dei bavaresi, tra cui Beckenbauer e Kahn.

Il Bayern di Flick schiera il solito 4-2-3-1 con Lewandowski supportato da Muller, Perisic e l’ex juventino Coman, mentre gli ospiti si affidano all’ex rossonero André Silva davanti.

Sotto una fitta pioggia, il primo tempo è a senso unico.
La prima occasione è per Pavard, in un periodo d’oro di forma, che colpisce la traversa su calcio d’angolo.

A portare in vantaggio i bavaresi è però Goretzka al 17° minuto: l’azione sulla sinistra è di Muller, arriva a rimorchio il centrocampista tedesco che insacca colpendo di destro all’altezza del dischetto del rigore.

Il raddoppio è dello stesso Muller a pochi minuti dal termine della prima frazione si libera in modo dubbio di Hinteregger e segna il suo sesto gol in campionato.

Nella ripresa il copione non cambia: dopo pochi minuti è il solito Lewandowski a firmare il 3-0 con un colpo di testa su assist di uno scatenato Muller.

A questo punto, i bavaresi calano di attenzione e l’Eintracht torna in partita.

Una doppietta del difensore Hinteregger tra il 52° e il 55° fa tremare il Bayern: il primo gol è su colpo di testa, il secondo direttamente da calcio di punizione.

Solo sei minuti più tardi è però Davies a ristabilire le distanze: un pasticcio della difesa permette al terzino di insaccare con il suo piede debole il destro.

A questo punto, la partita si apre e ci sono occasioni da ambo le parti: Coman potrebbe far tornare a tre le reti di vantaggio, ma Gacinovic potrebbe accorciare di nuovo le distanze: decisivo Neuer con una parata d’istinto.

Il 5-2 è un’autorete di Hinteregger, protagonista in positivo e in negativo per la sua compagine.

Eintracht che colpisce anche un palo con Kostic.

Un Bayern Monaco assoluto dominatore della partita, con qualche momento di distrazione che avrebbe potuto compromettere un pomeriggio che sembrava fin troppo facile.

Il vantaggio sul Borussia Dortmund torna a quattro punti, in attesa dello scontro diretto di martedì sera al Signal Iduna Park.

Eintracht Francoforte, alla quindicesima sconfitta in campionato, è fermo a quota 28 e deve ora guardarsi le spalle per conquistarsi la salvezza: il Fortuna Dusseldorf è infatti distante solo cinque punti con una partita in meno.



A.M.

 

Bayern (4-2-3-1):Neuer; Pavard, Boateng (73' Hernandez), Alaba, Davies; Kimmich (85' Cuisance), Goretzka; Coman (85' Zirkzee), Müller, Perisic (64' Gnabry); Lewandowski. All. Flick

Eintracht (3-5-1-1):Trapp; Toure (46' Chandler), Hinteregger, N'Dicka; Da Costa (76' Durm), Fernandes,  Ilsanker, Rode (69' Kamada), Kostic; Gacinovic (69' Sow); Andre Silva (76' Dost). All. Hutter  

Marcatori: 17' Goretzka, 41' Müller, 46' Lewandowski (B), 52' e 55' Hinteregger (E), Davies (B), 74' aut. Hinteregger (E)