Colpo di scena in casa Manchester United: c'è l'addio di Mourinho

Ufficializzata la rottura tra il tecnico portoghese e i Red Devils. Da chiarire se si tratta di dimissioni o licenziamento.

Special One

Special One

Globalsport 18 dicembre 2018

José Mourinho non sarà più l'allenatore dei Red Devils.


Lo ha annunciato con un comunicato social lo stesso club inglese: "Il Manchester United ha annunciato che José Mourinho ha lasciato il club - la nota ufficiale. Vogliamo ringraziarlo per il lavoro svolto in questo periodo e augurargli i migliori successi per il futuro".
Non è chiaro se Mourinho si sia dimesso come si evincerebbe dalla breve nota del club o se sia stato licenziato. In Inghilterra, si parla di esonero a causa degli scarsi risultati ottenuti finora e dei rapporti difficili con alcuni suoi giocatori, come ad esempio Paul Pogba. Possibile, però, che lo Special One abbia chiesto di rendere pubblica la separazione sotto forma di addio volontario per questioni di immagine, ma in realtà si sia trattata di una decisione presa dal club dopo la sconfitta di domenica ad Anfield contro il Liverpool per 3-1.
Nel comunicato apparso sul sito del Manchester, si legge poi che "un nuovo manager sarà nominato fino al termine della stagione in corso, mentre il club avvierà un processo di reclutamento più approfondito per un nuovo manager a tempo pieno", in vista del prossimo campionato.


Spunta il nome di Michael Carrick: ritiratosi al termine dell'ultima stagione, era subito entrato a far parte dello staff tecnico del Manchester.