Italia-Spagna, Mancini: “L’obiettivo è sempre quello di vincere, dipenderà da noi”.

A 24 ore dalla semifinale di Nations League, il c.t. Mancini ha parlato della sfida contro la Spagna. San Siro accoglierà i vincitori dell’Europeo, già capaci di battere le furie rosse pochi mesi fa.

Roberto Mancini

Roberto Mancini

Globalsport 5 ottobre 2021

Ad un passo dalla semifinale di San Siro di Nations League, l’Italia di Mancini si appresta ad affrontare la Spagna.
Il c.t. della Nazionale ha posto l’obiettivo, continuare a fare bene dopo la storica vittoria dell’Europeo contro l’Inghilterra: “L’obiettivo è sempre quello di vincere, dipenderà da noi. Ha ragione il tecnico della Spagna: prima o poi perderemo, ma a noi piacerebbe andare avanti così fino a dicembre 2022 inoltrato”.
L’importante sarà confermarsi, nonostante le varie defezioni offensive azzurre: “Abbiamo un po’ di problemi, ci mancano i due centravanti dell’Europeo che per problemi fisici sono a casa. Però abbiamo Kean, Raspadori, e poi tanti giocatori offensivi. Vedremo quale sarà la soluzione migliore”.


Vedremo se Mancini opterà per Insigne falso nueve, ricordando la Spagna del Mondiale ed Europei vinti tra il 2008 e il 2012.
E parlando della competizione:” Questa è una competizione importante: in un momento particolare del campionato e con un solo giorno per preparare la gara. Saranno due appuntamenti importanti per misurare la nostra forza e la nostra crescita. Siamo a 14 mesi dal Mondiale: dobbiamo giocare sempre meglio”.