L'Arabia Saudita vuole organizzare i Mondiali 2030 con l'Italia

Il giornale americano The Athletic ha riportato che l’Arabia Saudita sta veramente pensando ad un Mondiale congiunto con il nostro paese.

Il trofeo della Supercoppa italiana in Arabia Saudita

Il trofeo della Supercoppa italiana in Arabia Saudita

Globalsport 16 luglio 2021

Secondo il sito americano The Athletic l’ipotesi di un Mondiale congiunto tra Italia e Arabia Saudita è reale con il nostro Paese in cima alla lista degli arabi.

Sempre secondo il sito, la Boston Consulting, società ingaggiata dal regno del Golfo per occuparsi della candidatura, ha suggerito all’Arabia l’idea di un’alleanza per organizzare i Mondiali del 2030.

Inizialmente la scelta era ricaduta su Egitto e Marocc, al fine di realizzare una coalizione tra Medio Oriente e Nord Africa, ma questa è stata scartata sia per ragioni di sicurezza sia per gli importanti investimenti che sarebbero stati necessari nei due Paesi africani.

L’Italia è dunque divenuta la favorita, forte della già presente collaborazione con l’Arabia, in cui verrà giocata la prossima Supercoppa italiana, e della volontà del presidente della Figc Gravina di organizzare un torneo internazionale nello Stivale.

The Athletic riporta inoltre che i sauditi potrebbero presto compiere degli investimenti strutturali negli stadi italiani, cosa che non accade dai Mondiali di Italia ’90.

La voglia dell’Arabia Saudita di entrare nel mondo del calcio è sempre più importante.

Sia per restare al passo del vicino Qatar, che ospiterà i Mondiali del prossimo anno, sia per ripulire la propria immagine.

I Mondiali si andrebbero ad aggiungere al nuovo Gran Premio d’Arabia di F1, al Rally Dakar e altri eventi sportivi che sono sbarcati da poco sul suolo saudita.