Tre Leoni forza 4: l'Inghilterra annichilisce l'Ucraina volando in semifinale grazie alla doppietta del ritrovato Kane

L'ultimo quarto di finale si è giocato all'Olimpico di Roma e a vincere è stata la Nazionale inglese che con doppio Kane, Maguire e Henderson, ne rifila 4 alla Nazionale di Sheva regalandosi la Danimarca

La gioia liberatoria di Jordan Henderson che a 31 anni e dopo 62 caps ha segnato il primo goal in Nazionale

La gioia liberatoria di Jordan Henderson che a 31 anni e dopo 62 caps ha segnato il primo goal in Nazionale

Globalsport 3 luglio 2021
Vince e finalmente convince l'Inghilterra di Southgate che porta la Nazionale di sua maestà alla seconda semifinale consecutiva da quando è in carica tra Mondiali ed Europei grazie alla solita solidità difensiva che rende Pickford l'unico portiere titolare mai battuto nella manifestazione e ad una vena finalizzativa finalmente esplosa: dopo 2 goal segnati nelle prime 3 partite, oggi sono 6 i goal tra Ottavi e Quarti.
Oggi la squadra dell'ex giocatore, divenuto famoso suo malgrado per il rigore decisivo sbagliato nella semifinale contro la Germanie degli Europei '96 che interruppe il sogno di un'intera generazione, riesce a sprigionare le proprie qualità dopo essere apparsa "limitata" nelle gare precedenti anche per delle scelte, a detta della stampa di Sua Maestà, fin troppo difensiviste; l'Inghilterra si è finalmente sbloccata proprio insieme al suo bomber Harry Kane che dopo aver segnato a due passi contro la Germania a Roma mette in mostra le sue qualità con goal di rapina e di testa, conquistando inoltre il premio come miglior giocatore della partita.
Immagine
Oltre a lui segnano di testa, entrambi sugli sviluppi di un calcio da fermo, il centrale Harry Maguire, tornato in forma dopo aver saltato le prime gare per infortunio in favore di Mings, e Jordan Henderson, al primo goal con la maglia della Nazionale inglese.
Questi 4 goal e poco altro ha potuto offrire la partita, fin da subito portata in un binario a lei favorevole dall'Inghilterra, apparsa sempre come padrona del campo e mai davvero in pensiero per le sporadiche e timide azioni offensive ucraine; per Shevchenko l'Europeo è terminato male in Italia ma per l'ex attaccante la manifestazione è stata la prova provata che la base su cui lavorare c'è ed è buona data l'elevata quantità di giovani presenti in rosa che hanno comunque permesso all'Ucraina di raggiungere per la prima volta un quarto di finale nella competizione continentale, risultato accolto positivamente in patria, come riprovano gli applausi a fine partita dei tifosi presenti per supportare i propri beniamini.
Immagine

La cronaca del secondo tempo

90'


88'
Possesso palla prolungato dei ragazzi di Southgate che sembrano non voler infierire sugli avversari.

73'
Quinto ed ultimo cambio inglese con Dominic Calvert-Lewin, attaccante classe '97 dell'Everton con cui ha segnato 16 goal nell'ultima Premier, che prende il posto del 6° miglior marcatore della storia della Nazionale inglese con 37 goal in 59 presenze Kane.

70'
Sale in maniera errata la linea difensiva inglese con Pickford che svirgola il pallone arrivato fuori dalla propria area, occasione d'oro per gli attaccanti avversari con Yaremchuk che tenta la conclusione istantaneamente dato il portiere inglese fuori dai pali ma Stones recupera la posizione e ribatte il tiro avversario.

66'
Girandola di cambi con Jehven Makarenko, difensore di 30 anni, che sostituisce il centrocampista Sydorchuk mentre dall'altra parte triplo cambio con il diffidato Phillips e gli assistman Sterling e Shaw che lasciano il camppo in favore di Jude Bellingham, Marcus Rashford e Kieran Trippier.


63'
Goal Inghilterra:
goleada inglese con il neo entrato Henderson che di testa su calcio d'angolo anticipa tutti e schiaccia il pallone indirizzandolo sul secondo palo, festeggiando la sua prima rete con la maglia dei Tre Leoni.
Immagine

62'
Grande occasione creata da Harry Kane: lancio dalle retrovie di Maguire con Sterling che al limite dell'area di testa serve dietro il bomber inglese che al volo di sinistro tenta la conclusione, pallone indirizzato al sette che il portiere avversario tocca appena per mandare il pallone in angolo.

57'
Primo cambio ordinato da Southgate: esce il diffidato Rice, entra al suo posto il capitano del Liverpool arrivato infortunato a questa manifestazione Jordan Henderson.

50'
Goal Inghilterra:
colpo di tacco di Sterling in area per l'accorrente Shaw che dalla linea lunga di sinistra che delimita l'area di rigore crossa in mezzo per la testa di Kane che quasi indisturbato batte per la seconda volta personale Bushchan; per l'attaccante del Tottenham 9° goal tra Europei e Mondiali raggiungendo la leggenda inglese Alan Shearer portandosi a -1 dal leader della speciale classifica Gary Lineker.
Immagine

47'

Goal Inghilterra: punizione da zona laterale sui 30 metri per fallo su Kane e battuta da Luke Shaw, pallone in mezzo all'area dove Maguire con esperienza svetta sul proprio marcatore e raddoppia.

46'


La prima frazione di gioco si conclude praticame come era iniziata, con l'Inghilterra in vantaggio dato il goal numero 8 con la maglia inglese nei tornei internazionali del capitano Harry Kane dopo il quarto giro di lancetta su suggerimento di Sterling.
Immagine
Dopo l'inizio scoppiettante l'Inghilterra non ha continuato ad attaccare ma ha preferito mantenere il possesso cercando di colpire gli avversari una volta scoperti: l'Ucraina di Sheva è però molto attenta a non concedere nulla agli inglesi approfittando, appena puo+ò, delle sbavature della Nazionale di Sua Maestà, come al minuto 17 quando Yaremchuk, 3 goal in questo Europeo per lui, ha provato ad approfittare di un errore in costruzione della difesa inglese a centrocampo lanciandosi in contropiede: la sua conclusione sul primo palo è però neutralizzata da Pickford, ancora 0 goal subiti in questo Europeo.
Immagine
La partita prosegue con gli inglesi che cercano di colpire gli avversari in ripartenza andando vicino al raddoppio con Rice e la ribattuta di Mount alla mezz'ora mentre gli ucraini non sembrano scoraggiati dal parziale svantaggio continuando a difendere in maniera ordinata cercando di sfruttare i minimi errori degli avversari.

La cronaca del primo tempo

45+3'

43'
Azione insistita della Nazionale ucraina con Tsygankov che prova il traversone in area con Shaw che anticipa tutti spedendo il pallone fuori area sul quale arriva Shaparenko: il numero 10 ci prova al volo con il destro, pallache termina a lato.
Immagine

42'
Calcio d'angolo ucraino che porta ad un nulla di fatto perché al momento della battuta l'arbitro Brych ferma tutto per l'abbraccio dello stesso Yaremchuk ai danni di Rice, punizione per gli inglesi.

41'
Dormita difensiva inglese e Yaremchuk prova ad approfittarne inserendosi in area in zona laterale, poi arrivato sulla linea di fondo prova a mettere in mezzo il pallone che viene deviato in angolo.

36'
Cambio obbligato per Shevchenko perché il difensore centrale Kryvtsov non è in grado di continuare la gara dopo essere stato a terra per due minuti: al suo posto entra Viktor Tsygankov che rende il cambio del C.t. oltre che tecnico anche tattico perché il classe '97 è un ala o centrocampista, con la squadra che adotta il 4-3-3.


25'
Dopo la fiammata iniziale si è calmata l'Inghilterra che continua a tenere il possesso del pallone girandolo per tutti i lati del campo con i giocatori di Sheva che non pressano troppo preferendo aspettare dato che il tempo è ancora tanto per pareggiare, nonostante il risultato sia svantaggioso.

17'
Perde palla la Nazionale inglese con Walker che nella propria metà campo sbaglia l'appoggio per Stones, ne approitta Yaremchuk che parte in contropiede involandosi verso la porta inseguito dallo stesso difensore del City: il tiro di sinistro dell'attaccante sul primo palo è rasoterra ma potente, Pickford in caduta spedisce la palla in angolo.

4'

Goal Inghilterra: azione personale di Sterling che dalla zona laterale mancina si sposta verso il centro e serve con un filtrante in area il proprio numero 9 che, dopo essersi finalmente sbloccato contro la Germania, si ripete e di punta ruba il tempo al portiere avversario mandando la palla in fondo al sacco.
Immagine

1'