Altro che goleada: il Sassuolo espugna San Siro e batte l'Inter 1 a 2

Grande prestazione dei neroverdi a Milano, occasione persa dall'Inter. La Roma è ufficialmente in Champions League, match point per la Lazio domani.

Domenico Berardi

Domenico Berardi

Redazione 12 maggio 2018

Inter (4-2-3-1)
Handanovic – 5.5 Nessuna colpa sui gol subiti, prestazione senza infamia e senza lode.
Cancelo – 5.5 Partita anonima rispetto ai suoi standard, non riesce mai ad incidere nonostante i molti cross messi in area. Sembra mancargli la grinta.
Ranocchia- 5.5 Sembra essere il migliore della difesa, ma i due gol subiti pesano come macigni.
76’ Borja Valero s.v.
Skriniar – 5.5 Si ritrova spesso a dover tappare i buchi lasciati dai suoi compagni, che cercavano disperatamente il gol del pareggio. Male su Berardi nell’occasione del raddoppio del Sassuolo.
D’ambrosio -  5 Pecca di personalità e mancanza di qualità.
Vecino – 5.5 Ci mette la gamba e il cuore, tanti palloni giocati e qualche buon inserimento. Qualche errore di troppo negli scambi con compagni dai piedi più educati.
Eder (70’)- 5 Poco preciso e spesso piazzato male, spreca due buone occasioni.
Brozovic – 5.5 Tanta qualità in regia, ma a volte esagera nel tentare dribbling e iniziative pretestuose.
Candreva – 5 Copione visto tante volte, anche in nazionale. Tanto movimento ma giocate decisive tutte sbagliate, non riesce mai a concretizzare. Sostituzione inevitabile.
Rafinha – 6.5 Sicuramente il migliore dell’Inter. Sempre sugli scudi, sempre più fondamentale. Fa girare la squadra in fase offensiva, è l’ultimo a mollare e riapre la partita con le unghie. Spirito da leader.
Perisic – 6 Corre tantissimo, cala nel finale per la stanchezza. Non sempre azzeccato l’ultimo passaggio.
Icardi – 5 L’uomo più atteso sbaglia clamorosamente la partita. Gli capitano occasioni a volte anche casuali, lui non riesce a buttarne dentro una, anche complice la partita di Consigli. Malissimo.
Spalletti- 6 L’aveva preparata bene, ma lo svantaggio quasi immediato ha fatto saltare ogni schema. I cambi che ha effettuato, non hanno sortito l’effetto sperato.


Sassuolo (3-5-2)
Consigli 7.5 – Semplicemente strepitoso, salva nel primo tempo su Icardi, poi altre due prodezze nella ripresa a difesa del risultato.
Lemos 7 - Sullo scadere della prima ora di gioco compie un salvataggio sulla conclusione di Icardi che vale quanto un gol. Risponde sempre presente, una sicurezza.
83′ Letschert s.v
Acerbi 7 - Prestazione di personalità, leader in in campo. Combatte fino all’ultimo su ogni pallone. Onnipresente.
Dell’orco 7 - Fra i migliori, gioca un gran primo tempo dove riesce a contrastare e ad anticipare gli attaccanti neroazzurri. Concentrato.
Adjiapong 6.5 - Gara più che sufficiente per il neroverde che riesce bene nei raddoppi di marcatura ed ostacola le ripartenze al veleno dei padroni di casa. Bene anche in fase offensiva.
Missiroli 7.5 - Non si passa dalle sue parti, tra i migliori senza dubbio. Sempre attento in fase di chiusura. Concentrato.
Magnanelli 7 - Non si arrende mai. Guida la squadra a mantere la calma e a gestire il momentaneo vantaggio. Una garanzia al centrocampo dove intercetta con tenacia la manovra offensiva dei neroazzurri.
Duncan 6.5 - Difende la palla sempre con grande tenacia e sicurezza. Non dà punti di riferimento. Un problema per la difesa avversaria.
Rogerio 6.5 - Match pienamente sufficiente nel complesso sia in fase offensiva che in quella offensiva.
Berardi 7 - Sbaglia la scelta di tempo sul finire della prima frazione di gioco e si divora l’opportunità del raddoppio. Sfortunato in diverse occasioni. Nella ripresa trova il gran gol del raddoppio.
78′ Ragusa s.v.
Politano 7.5 - Sigla il gol del momentaneo vantaggio del Sassuolo con un gran gol da calcio piazzato. E’ autore di una buona gara di personalità e di qualità. Intraprendente.
70 Babacar s.v
Iachini 7 - La sua squadra gioca con la bava alla bocca per novanta minuti: grande impresa dei neroverdi.

commenti